Virgilio Sport

Pagelle Fiorentina-Cukaricki 6-0: Beltran si scopre Goleador, preoccupa Kayode

Top e Flop dei Viola dopo la 3a giornata della fase a gironi di Conference League: Beltran protagonista, bene le seconde linee di Vincenzo Italiano. Allarme Kayode

26-10-2023 23:04

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista pubblicista

Ho conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e la Laurea Magistrale in Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, seguo, pratico e mastico calcio da sempre. Da agosto 2021 anche speaker radiofonico.

La Fiorentina di Vincenzo Italiano vince e convince contro i serbi del Cukaricki, centrando il primo successo del suo cammino europeo. Dopo settimane di attesa, il “Franchi” riscopre i gol di Lucas Beltran, centravanti argentino autore di una doppietta, che si candida anche per una maglia da titolare contro la Lazio di Maurizio Sarri. Martinez Quarta si conferma difensore goleador, mentre restano da valutare le condizioni di Kayode, uscito all’alba del primo tempo. Di seguito top e flop della Viola dopo Fiorentina-Cukaricki.

La chiave della partita

Goleada della Fiorentina di Vincenzo Italiano, contro un avversario modesto come il Cukaricki. Partita mai in discussione, come testimonia il risultato finale e la prestazione di tutto l’undici viola, tornato a volare sulle ali dell’entusiasmo. Archiviata nel migliore dei modi la parentesi negativa vissuta con l’Empoli di Andreazzoli pochi giorni fa.

30 gol stagionali per i toscani, che hanno visto andare a segno finora 15 interpreti diversi, confermandosi un’autentica cooperativa del gol. L’unica nota negativa è rappresentata dall’infortunio del giovane Kayode, che sta sostituendo egregiamente Dodò: torsione innaturale della caviglia per il terzino destro classe 2004, sostituito all’8′ da Pietro Comuzzo. Gli esami strumentali chiariranno nelle prossime ore l’entità del problema.

Rivivi le emozioni di Fiorentina-Cucaricki

Le pagelle della Fiorentina

  • Terracciano 6: Ordinaria amministrazione per l’estremo difensore viola, spettatore non pagante.
  • Kayode sv; dall’8′ Comuzzo voto 6: Costretto ad entrare a freddo, non soffre mai sulla sua corsia di competenza.
  • Martinez Quarta 7: Autore del lancio finalizzato da Beltran nel modo più dolce possibile, trova anche la gioia personale al 73′, celebrando al meglio una serata da capitano.
  • Ranieri 6,5: Tranquillo, ordinato, non commette errori e si conferma grande difensore di coppa.
  • Parisi 6,5: Il solito peperino sulla fascia mancina, continuamente cercato dai compagni e costantemente temuto dal diretto avversario; dal 46′ Pierozzi voto 6,5: Spinge forte e si ritaglia un ruolo da protagonista nella ripresa.
  • Barak 6: Prestazione sufficiente dell’ex Verona, che avrebbe potuto essere più incisivo, considerando il livello tecnico della compagine serba; dal 67′ Infantino voto 6: Gettato nella mischia a partita finita, mette in mostra il suo estro e va ad un passo dal gol a ridosso del 90′.
  • M. Lopez 7: Sfrutta la sua occasione, agendo in cabina di regia e dettando i tempi di gioco dell’undici viola. Nel finale, pesca il jolly dalla distanza. Pennellata d’autore che vale il primo gol in maglia gigliata.
  • Mandragora 6,5: Incursore di giornata, sfiora il gol in un paio di occasioni. Utile, non estremamente efficace.
  • Ikoné 7,5: Nei primi 45 minuti, l’esterno offensivo viola scatena il panico sulla corsia destra, iscrivendosi anche al tabellino dell’incontro; dal 58′ Sottil 7: Entra e trova il gol dopo 8 minuti, superando un momento difficile e dedicando la rete alla Curva Fiesole. Punizione fantastica.
  • Beltran 8: Prima il destro in caduta, poi il pallonetto di prima intenzione. Il centravanti argentino si riscopre goleador nella notte del “Franchi”. Subisce anche il fallo che porta all’espulsione di Subotic; dal 58′ Nzola voto 5,5: Ha le sue chances, ma va solo vicino al bersaglio grosso. Da ritrovare.
  • Kouamé 6,5: Spinge in tandem con Parisi sull’out mancino, senza trovare la via della rete. Tecnicamente pulito e sempre propositivo.
  • Italiano (all.) 6,5: Bravo a tenere alto il livello di concentrazione, sia in fase di preparazione del match sia in corso d’opera. L’avversario fa il resto.

Il tabellino di Fiorentina-Cukaricki

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Kayode (dall’8′ Comuzzo), Martinez Quarta, Ranieri, Parisi (dal 46′ Pierozzi); Barak (dal 67′ Infantino), M. Lopez, Mandragora; Ikoné (dal 58′ Sottil), Beltran (dal 58′ Nzola), Kouamé. A disposizione: Christensen, Amatucci, Milenkovic, Arthur, Brekalo, Duncan, N. Gonzalez. All. Italiano.

CUKARICKI (4-1-4-1): Belic; Rogan (dal 66′ Ndiaye), Subotic, Vranjes, Tosic; Sissoko, Docic (dal 47′ Serafimovic), Stankovic (dal 79′ Kovac); Ivanovic (dal 47′ Adzic), Adetunji (dal 46′ Cvetkovic), Nikcevic. A disposizione: Filipovic, Samurovic, Jankovic, Kovacevic, Miladinovic, Singh, Tomovic. All. Matic.

Arbitro: Chrysovalantis Theouli (Cipro).

Marcatori: Beltran 9′, 10′, Ikoné 29′, Sottil 66′, M. Quarta 73′, M. Lopez 83′.

La classifica completa della Conference League

Leggi anche:

ECampus

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Atalanta

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...