Virgilio Sport

Pagelle Udinese-Fiorentina 0-2: Martinez e Bonaventura firmano aggancio alla Juve

Top e flop della partita Udinese-Fiorentina, valevole per la 5a giornata di serie A 2023/2024: bene i viola mentre i friulani si divorano troppi gol

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Martinez Quarta apre, Bonaventura chiude e la Fiorentina vince 2-0 a Udine e aggancia la Juve in classifica a quota 10. Non bastano 20 tiri in porta ai bianconeri: gli uomini di Sottil sprofondano nella parte bassa della classifica -restando a quota 3 punti- mentre anche alla Dacia Arena, dopo quanto successo a Milano e Roma, i fischi per Napolitano hanno rovinato il minuto di silenzio.

Udinese-Fiorentina, la chiave della partita

L’Udinese non vuole sbagliare un’altra gara e gli uomini di Sottil sul piano dell’atteggiamento improntano la partita da subito sull’attacco creando anche quattro palle gol nitide nel primo tempo, ma senza riuscire a sbloccare il risultato. I bianconeri in campo con il 3-5-2 conquistano possesso e densità a centrocampo contro i soli due mediani della Fiorentina.

Italiano se ne accorge e il suo 4-2-3-1 diventa un 4-5-1 in fase di non possesso. Sono abili i viola a contenere e a sfruttare la loro prima vera ripartenza con un inserimento incredibile di Martinez Quarta che si stacca dalla difesa, raggiunge il centrocampo, si propone in avanti finchè non riceve palla in profondità e segna un gol da attaccante vero.

Nel secondo tempo è dominio dei friulani che con impetuose ripartenze provano più volte a pareggiare e si divorano un’occasione pazzesca con Lucca che sbaglia a due passi dalla porta prima del gol di Bonaventura allo scadere che sancisce il successo viola.

I top e flop dell’Udinese

  • Thauvin 5.5. Si divora un gol calciando a botta sicura dal centro dell’area, merito anche della pronta risposta di Terracciano che salva. Prova a saltare l’uomo ma viene spesso raddoppiato e anticipato.
  • Kamara 6. Le azioni offensive dei bianconeri provengono maggiormente dalla fascia sinistra grazie alle sue incursioni e ai suoi cross. A volte anche vicino al gol ma pecca in fase realizzativa.
  • Ebosele 6.5. Serve sotto porta la palla del possibile pareggio al centravanti Lucca che si divora l’occasione. Fa una partita nella quale passa da difensore aggiunto a laterale d’attacco. Sfrutta la velocità nelle ripartenze e nei dribbling salta quasi sempre l’uomo.
  • Lucca 4.5. E’ un fantasma per tutto il tempo, l’ombra di Thauvin. Non fa niente per cambiare le sorti del match, aiuta poco e male in fase difensiva. Non si propone e quando ha l’occasione più grande della partita per pareggiare spedisce la palla a lato con portiere a terra, commettendo un errore clamoroso.
  • Walace 6.5. Recupera un gran numero di palloni e vince la stragrande maggioranza dei duelli uno contro uno senza farsi superare dagli avversari. E’ continuamente nel vivo della manovra di gioco.
  • Payero 5. Nella precisione dei traversoni lunghi è un disastro: li sbaglia tutti. Nella manovra di centrocampo è poco attivo e si fa spesso superare negli uno contro uno. In fase di interdizione migliora ma non fa di più del compitino.

I top e flop della Fiorentina

  • Biraghi 5.5. Prova ad abbattere Ebosole per evitare che possa prendere il lungo e il largo sulla sua fascia. La sfida della partita è tutta lì. Nei cross è un vero disastro: pochissima precisione e tanti errori banali.
  • Terracciano 7. Subito una parata monumentale su Thauvin, solissimo al centro dell’area: salva il risultato e impedisce ai bianconeri di passare in vantaggio già al 20′ di gioco. Si fa trovare pronto anche a fine primo tempo quando Kamara conclude dall’interno dell’area di rigore.
  • Martinez Quarta 8. Se non avete mai visto un difensore centrale fare scorribande in avanti, penetrare in profondità esattamente al centro della difesa avversaria, bruciare tutti sul tempo in velocità, stoppare alla perfezione al volo e realizzare anche un gol da attaccante puro – calciando di controbalzo sul secondo palo- allora vi state perdendo il centrale difensivo argentino della viola. Perfetto in fase difensiva contro Thauvin. Per lui promozione a pieni voti.
  • Bonaventura 7. Se non fosse stato per la sua intuizione di dare palla lunga in avanti per Martinez Quarta la gara non si sarebbe sbloccata. E’ suo l’assist perfetto che riesce ad aprire una prateria enorme, sfruttata dal difensore viola per far gol. Nel complesso è preciso nei passaggi e in fase offensiva è al centro del gioco e mette la parola fine al match con un suo gol al 92′.
  • Nzola 5. Quando parte così male è raro che cambi il suo stato di forma durante il corso della gara: assente per tutto il tempo: un fantasma, tante palle perse e pochissimi uno contro uno riusciti, rispetto al lauto numero di volte che li ha provati.
  • Brekalo 5. Non serve a nulla un esterno così: non supera mai l’uomo, non vince duelli aerei, perde tutti i contrasti. Crea soltanto un’occasione e per tutto il tempo gioca troppo lontano dalla porta.

Udinese-Fiorentina: il tabellino del match

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Kristensen; Festy, Samardzic (38’st Pafundi), Walace (29’st Pereyra), Payero (18’st Lovric), Kamara (30’st Zemura); Thauvin (18’st Success), Lucca. A disposizione: Okoye, Malusà, Guessand, Zarraga, Quina, Ferreira, Akè, Tikvic, Camarà. Allenatore: Sottil.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodò (5’pt Kayode), Martinez Quarta, Ranieri, Biraghi; Maxime Lopez (30’st Arthur), Mandragora (30’st Duncan); Kouamé (22’st Beltran), Bonaventura, Brekalo (22’st Milenkovic); Nzola. A disposizione: Martinelli, Christensen, Sottil, Ikone, Infantino, Comuzzo, Parisi, Barak, Amatucci. Allenatore: Italiano

Reti: 28’pt Martinez Quarta, 47′ st Bonaventura

Ammoniti: Ranieri

Recupero: 4’pt, 4′ st

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...