,,
Virgilio Sport SPORT

Papere, polemiche e rimpianti: milanisti furiosi sul web

Il 3-3 con la Roma è amarissimo per i sostenitori rossoneri: Tatarusanu, Romagnoli e l'arbitro Giacomelli nel mirino al termine della partita.

Dopo quattro vittorie di fila, la marcia del Milan in campionato si ferma contro la Roma. È un 3-3 molto amaro quello di San Siro con i giallorossi e, non a caso, al termine della gara è fortissima la delusione tra i tifosi rossoneri. La papera di Tatarusanu, le ingenuità difensive, i rigori inventati da Giacomelli: sono tanti i motivi di recriminazione per il primo pari della squadra di Pioli.

Sua eternità Zlatan

La partita si apre nel segno di Ibrahimovic, che ci mette meno di due minuti per sbloccare il risultato. Anche Riccardo Trevisani in telecronaca su Sky s’esalta: “Sembra sia messo meglio oggi rispetto a sei mesi fa”. E su Twitter l’hastag #Zlatan va subito in tendenza. “Ma è umano?”, si chiede un utente. Mentre un altro fa un’analisi accurata: “Ibra è ovunque. Al centro come riferimento. Sulla trequarti e sull’esterno per creare gioco. Sua Eternità non si ferma in alcun modo”.

Lo sciagurato Ciprian

Dopo una manciata di minuti la Roma pareggia grazie a un’uscita a vuoto di Tatarusanu e il sostituto di Donnarumma, positivo al Covid, finisce nel mirino dei tifosi. “Tatarusanu da suicidio dopo nemmeno 15 minuti”, si rammarica un supporter. “Se queste sono le premesse per sostituire Donnarumma, possiamo metterci l’anima in pace”, è l’amara rassegnazione di un altro. “La Roma ha un portiere, noi un fac-simile”, infierisce un altro utente. Mentre Sebastiano minaccia: “Al primo che leggo che storce il naso per lo stipendio che verrà dato a Gigio per il rinnovo, lo asfalto. Per i fuoriclasse qualsiasi sacrificio è lecito, ancor di più alla luce di chi c’è dietro”.

Senza difesa

Anche Romagnoli si becca la sua dose di strali. “Al di là della papera di Tatarusanu, aspetto con fiducia che Romagnoli vinca un duello aereo nella nostra area con qualche avversario su qualche calcio piazzato”, attacca un tifoso. Luciano fa una domanda retorica: “Ok il portiere ma Romagnoli che si fa saltare in testa?”. E arriva una risposta: “Romagnoli dorme, come sempre”. Solo Calabria arriva a contendere al difensore centrale il numero di critiche da parte dei tifosi. “Ma davvero Calabria è un giocatore del Milan?”, domanda su Twitter un utente che scrive da Liverpool e tifa per l’Everton. 

Il leone rossonero

In avvio di ripresa i rossoneri tornano in vantaggio con Saelemaekers, ma il merito è soprattutto di un ispiratissimo Leao, propiziatore dell’azione del 2-1. “Ma che giocatore è Leao?”, si chiede estasiata Martina. “Adesso chiedetegli scusa”, sottolinea polemico un altro tifoso ricordando le critiche passate. “A me Leao fa incazzare, potrebbe spaccare la partita da solo ma a volte si addormenta o si specchia nel fare sciocchezze”, spiega Mirco. Mentre Gabriele gongola: “Se gioca così per tutta la stagione, abbiamo tra le mani un crack clamoroso”. 

I rigori dubbi

Arriva il pari della Roma su rigore molto dubbio concesso per contatto in area tra Bennacer e Pedro. Il web si scatena. Giacomelli tira via immediatamente questo rigore e facciamo finta non sia successo niente”, invita un tifoso deluso. “Ma non è un rigore, è un furto”, accusa Emanuele. “Ma Giacomelli è quello che l’anno scorso in Napoli-Atalanta lasciò correre dopo un placcaggio di Kjaer in area?”, chiede un sostenitore partenopeo infiltrato. “Questo dà i rigori al contrario”, si rammarica Giovanni. E infatti dopo qualche minuto arriva quello, molto generoso, che riporta avanti i rossoneri. “Neanche in terza categoria si ricompensano così i rigori”, scriva Luca. E Chicco domanda: “Quante partite ancora dovrà rovinare Giacomelli prima che qualcuno lo fermi?”.

Il finale amaro

Ibra segna dal dischetto, ma non è finita perché proprio una spizzata dello svedese libera Kumbulla a porta vuota per il 3-3. “Questa non è una partita, è una pugnalata al cuore”, scrive Jacopo. “Quoque tu Zlatan”, twitta Carlo amareggiato. “Come ha fatto Mirante a parare? Come ha fatto Kessie a non segnare?”, è invece l’incredulità di Silvio dopo la clamorosa occasione non sfruttata dal mediano rossonero su corner di Calhanoglu, in extremis. “Romagnoli, ma come si fa?”, è il rammarico di Christian dopo l’altra occasionissima all’ultimo assalto.

 

 

SPORTEVAI | 26-10-2020 22:44

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...