Virgilio Sport

Schwazer niente Parigi 2024, arriva la decisione della Wada: l’annuncio nel corso del Grande Fratello

Il marciatore Alex Schwazer, ora concorrente della trasmissione Grande Fratello Vip, ha annunciato la decisione sulla Wada riguardante lo sconto sulla seconda squalifica per doping: ancora una delusione per l’azzurro

16-11-2023 22:36

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Alex Schwazer non sarà alle Olimpiadi di Parigi 2024. Le speranze erano poche, pochissime ma ora sono state di fatto cancellate. L’ultima carta alla quale aggrapparsi era una possibilità di sconto e dunque di riduzione della squalifica per il marciatore italiano, ma anche in questo caso gli organismi a capo del mondo del doping hanno deciso di non concedere nulla all’atleta italiano ed era anche ampiamente imprevedibile.

L’annuncio di Schwazer al Grande Fratello

Ad anticipare che ci sarebbe stata una novità riguardo il ricorso presentato da Alex Schwazer è stato il presentatore del Grande Fratello Vip, Alfredo Signorini. Dopo qualche minuto però a parlare direttamente agli altri concorrenti è stato il diretto interessato.

Sarò sintetico, la decisione mi è stata annunciata dopo due anni e non è stata favorevole, sono dispiaciuto. Ritengo che sia profondamente sbagliata perché non è presa in maniera netta ma credo di pagare il fatto di non aver mai accettato il verdetto della giustizia sportiva e aver lottato per la mia innocenza.

Sono qui da dieci settimane, ho sempre dato il massimo con mia moglie e i bimbi sempre presenti ai miei allenamenti. Non ho rimpianti. Nei prossimi giorni valuterò i passi da fare sia sulla mia permanenza qui che sulla squalifica.

Tutta colpa del documentario

Nei mesi scorsi sulla piattaforma streaming Netflix è stato pubblicato un documentario che racconta nel dettaglio tutta la vicenda di Alex Schwazer. La prima squalifica con l’ammissione di aver fatto uso di eco, la ripresa degli allenamenti con la guida di Donati e infine la seconda squalifica su cui rimane più di un dubbio.

Mi aspettavo questo epilogo per via del documentario che è uscito a marzo che secondo me ha influito, la riduzione mi era stata assicurata a dicembre e invece la Wada si è messa di traverso. Non potevo accettare una cosa che non ho fatto. Ho lottato per la mia innocenza e questa cosa non è piaciuta. Quando c’è stata la decisione ho pensato a loro perché stato uno sforzo enorme da parte loro. Io andrò avanti con gli allenamenti, non mi va di perdere del tempo e sono entrato con l’obiettivo di allenarmi bene.

Il messaggio della moglie Kathrin

L’annuncio di Schwazer è stato seguito da un momento di grande commozione, il giornalista Gianpiero Mughini non è riuscito a trattenere le lacrime e tutti i concorrenti hanno mostrato la loro vicinanza a Schwazer. Nel corso della puntata è arrivato anche il messaggio della moglie de marciatore, Kathrin: “Sei un esempio, solo tu devi decidere quando finisce la tua carriera sportiva. La tua famiglia ti ama”.

Schwazer: le tappe di una brutta vicenda

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...