,,
Virgilio Sport SPORT

Paura per Pelé, corsa in ospedale

Grande apprensione nel mondo del calcio per le condizioni di 'O'Rey'.

Momenti di grande apprensione nel mondo del calcio per uno dei più forti giocatori di tutti i tempi, Edson Arantes do Nascimento, in arte Pelé. Il tre volte campione del mondo, 77 anni, è stato immediatamente ricoverato giovedì mattina in ospedale in Brasile dopo uno svenimento causato da “grave esaurimento”, che lo ha costretto a cancellare un viaggio che aveva programmato per Londra.

“Per fortuna non c’è alcuna indicazione di qualcosa di più serio dell’esaurimento”, è la nota della Football Writers Association, che lo attendeva per domenica in Inghilterra. “I dottori monitorano le sue condizioni. Più paura che dolore, ma la leggenda brasiliana dovrà cancellare il suo viaggio a Londra”.

Dal Brasile è poi arrivato un ulteriore chiarimento su quanto successo all’ex verdeoro: “Semplicemente non è andato a Londra perché in questo periodo è molto stanco”, ha dichiarato una fonte molto vicina all’ex giocatore.

O’ Rey, che negli ultimi mesi ha fatto alcune apparizioni in pubblico su una sedia a rotelle e  con un deambulatore, ha ironizzato nei giorni scorsi sulle sue condizioni in un’intervista ai media brasiliani: “Mi hanno chiesto se avessi bisogno di un accompagnatore o di un deambulatore prima di salire sul palco – le parole del campione riportate dal quotidiano Globo Esporte – ed io ho detto loro che se Dio mi ha dato degli scarpini nuovi, perché non mostrarli…”.

Pelé si è anche espresso sul Mondiale imminente: “Chi è brasiliano, punta sempre sul Brasile, perché la squadra ha tutte le qualità per riuscire a vincere. Tite è riuscito a costruire una squadra vera, che è poi stato il nostro problema negli ultimi anni: avevamo i giocatori più forti del mondo, ma non siamo mai riusciti a mettere in campo una squadra ben organizzata”.

“Non dobbiamo pensare al mercato e ai trasferimenti record, altrimenti non avremo successo. Dobbiamo sempre pensare al concetto di squadra. Quando il Brasile vinse le Coppe del Mondo, non fu solo Pelé a vincerle, ma l’intera squadra. Una nazionale composta soltanto da grandissime individualità non vincerà mai la Coppa del Mondo”.

 

SPORTAL.IT | 19-01-2018 14:20

Paura per Pelé, corsa in ospedale Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...