Virgilio Sport

Premier League, Beto come Ndicka: paura in Everton-Nottingham, ossigeno per l'ex Udinese privo di sensi

Attimi di apprensione durante Nottingham-Everton, match della 34a giornata di Premier: Beto ha la peggio in un contrasto aereo e cade a terra privo di sensi. Le prime notizie sulle sue condizioni

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Everton-Nottingham Forest, match valido per la 34esima giornata di Premier League, è stata adombrata da un incidente di gara che ha coinvolto Beto. L’ex Udinese dopo uno scontro aereo è stato soccorso e trasportato fuori dal campo in barella, privo di sensi e con la necessità di adoperare la maschera di ossigeno.

L’incidente di Beto: la dinamica durante Everton-Nottingham Forest

Siamo intorno al 93′ della partita quando l’attaccante portoghese ha avuto la peggio in un contrasto aereo per il possesso della palla con Morgan Gibbs-White. Beto è così stramazzato al suolo, immobile. Subito è entrato in campo il personale medico, con i calciatori che subito hanno intuito che le cose avevano preso una piega molto preoccupante. I paramedici hanno soccorso il giocatore, a cui è stata applicata la maschera attaccata alla bombola d’ossigeno.

Le prime rassicuranti notizie sulle condizioni di Beto

Uscito tra gli applausi di tutto lo stadio, il lusitano (che riprendendosi mentre era in barella ha fatto un cenno per far capire che fosse tutto ok) è stato quindi condotto all’ambulanza che si è diretta al vicino centro medico per il ricovero d’urgenza. L’Everton ha rilasciato una prima dichiarazione sui suoi canali social: “Possiamo confermare il fatto che Beto abbia perso i sensi ed è stato portato in ospedale per precauzione. Siamo tutti con te, grande uomo”. Fortunatamente sono arrivate delle notizie rassicuranti, come spiegato anche il tecnico della squadra Dyche, che nelle interviste post partita ha parlato di “primi segnali incoraggianti”. “Si è ripreso quasi subito – ha spiegato – e si è messo a parlare con i fisioterapisti e lo staff dei medici. Sicuramente questa è una prima buona notizia”.

Per la cronaca, la partita è poi ripresa con un maxi recupero visti i 7′ minuti di gioco fermo, concludendosi con il punteggio di 2-0.

Chi è Beto, ex Udinese approdato in Premier League

Norberto Bercique Gomes Betuncal, classe 1998 ed originario di Lisbona, ha iniziato la propria carriera nella terza divisione portoghese. Ha abbracciato il calcio dopo aver lavorato nella catena di fast food KFC, approdando nel 2019 nella massima serie lusitana con il Portimonense. Poi è stato notato dall’Udinese, dove sbarca in occasione della sessione di mercato estiva del 2021, tramite un prestito con diritto di riscatto. Diventerà una colonna della squadra collezionando 33 presenze e 10 gol in campionato lungo l’arco della sua militanza in A, che si conclude nel 2023 con l’acquisto da parte dell’Everton. Nelle interviste Beto ha sempre affermato di ispirarsi a Samuel Eto’o, suo punto di riferimento.

L’incidente di oggi ha ricordato quello avvenuto a N’Dicka giusto qualche giorno fa, durante Udinese-Roma, sospesa per via del malore accusato dall’ivoriano (fortunatamente non grave, come si è poi scoperto) e che sarà recuperata il prossimo 25 aprile.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...