Virgilio Sport

Pechino 2022: Dominik Fischnaller bronzo nello slittino maschile

Il 28enne altoatesino di Maranza si piazza alle spalle del tedesco Johannes Ludwig, oro, e dell'austriaco Wolfgang Kindl, argento, riportando l'Italia sul podio olimpico della disciplina dopo otto anni.

Pubblicato:

L’Italia torna sul podio olimpico dello slittino maschile dopo otto anni grazie a Dominik Fischnaller. L’altoatesino a Pechino 2022 conquista la medaglia di bronzo, staccato di 951 millesimi dal tedesco Johannes Ludwig, oro con 160 millesimi di vantaggio sull’austriaco Wolfgang Kindl, argento.

Pechino 2022: Fischnaller ha già spezzato il digiuno del dopo Zoeggeler

Sembrava che dopo l’era di Armin Zoeggeler, vincitore di sei medaglie in sei edizioni consecutive dei Giochi invernali, due ori, un argento e tre bronzi, potesse aprirsi un lungo periodo di buio per un movimento di grande tradizione come quello italiano dello slittino. E invece Fischnaller, 28enne di Maranza, frazione del comune di Rio Pusteria e cuore pulsante del movimento, dopo il digiuno di Pyeongchang ha dato una grande gioia allo stesso Zoeggeler, ora capo allenatore della squadra azzurra e che domani avrà in gara, nel singolo femminile, la figlia Nina. Dominik nel singolo ha vinto cinque gare di Coppa del Mondo, un bronzo mondiale nel 2017 e un oro europeo nel 2020, mentre Ludwig e Kindl hanno chiuso al primo e al secondo posto anche nella classifica generale di Coppa.

Pechino 2022: quattro manche solidissime e bronzo meritato per Fischnaller

Dominik, che è cugino di Kevin Fischnaller, trovato positivo al Covid-19 dopo aver disputato tutte le prove e che quindi non ha potuto gareggiare, tra ieri e oggi ha indovinato quattro manche solidissime solo nella terza, la prima di oggi, ha avuto qualche incertezza ottenendo il quinto tempo parziale ma nelle altre è stato sempre terzo alle spalle di Ludwig e Kindl, i dominatori della gara ma anche della stagione di Coppa del Mondo, e ha tenuto giù dal podio per quasi due decimi il fuoriclasse tedesco Felix Loch, trionfatore a Vancouver 2010 e a Sochi 2014 e che quattro anni fa buttò via il tris con un clamoroso errore nel finale della quarta frazione. Fischnaller a Sochi è stato sesto e a Pyeongchang quarto a soli 2 millesimi dal bronzo vinto proprio da Ludwig. La medaglia di oggi, oltre che la sua personale rivincita, è una grande iniezione di fiducia per il nostro slittino ed è anche la prima a medaglia a Pechino per la Federazione Italiana Sport Invernali dopo le due di ieri targate Federazione Italiana Sport del Ghiaccio.

Pechino 2022, Fischnaller: “Ci ho sempre creduto. Armin è un maestro per tutti noi”

Queste le dichiarazioni di Fischnaller ai microfoni della Rai subito dopo la conquista del bronzo: “Sono stati giorni duri, mio cugino mi manca ma ho fatto medaglia anche per lui, spero che possa tornare subito e andare sempre più forte. Armin è molto importante per me, è un maestro per tutta la squadra. Ma voglio ringraziare anche gli altri allenatori, Kurt Brugger, Oswald Haselrieder e Wilfried Huber che hanno fatto un buon lavoro in estate mi hanno preparato una nuova slitta. A chi dedico la medaglia? Sicuramente alla mia famiglia, ma poi anche a me stesso. Sono stati quattro anni duri e difficili, ma io non mi sono mai arreso, ci ho sempre creduto. Sono stato bravo a rialzarmi quando sono stato a terra”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...