Virgilio Sport

Pechino Express, le pagelle della finale: vincono gli astuti Italo Americani, Pellegrini-Giunta divini e la perfidia delle Mediterranee

Un pagellone conclusivo dopo un'edizione 2023 che ha assegnato il premio rivelazione a Schillaci e a sua moglie Barbara Lombardo

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Metabolizzato il giallo sulla presenza in finale di Federica Pellegrini (la campionessa olimpica non si è piegata certo alle banalità del male), Pechino Express edizione 2023 giunge all’epilogo annunciato ma altrettanto insperato. Gli interpreti perfetti dello spirito e dell’essenza del sogno americano vincono l’edizione targata Sky e realizzato da Banijay Italia nell’estremo Oriente tra Borneo e Cambogia.

Ebbene, questi sarebbero i vincitori sulla carta, ma godono di luce riflessa rispetto ai Novelli Sposi – coppia bum-bum nel flusso di questa narrazione televisiva – e alla capacità di instaurare un legame empatico in un mezzo freddo di Schillaci e Lombardo. Le Notti Magiche, ancora una volta, ce le regalate solo Totò.

Pechino Express 2023, pagellone: vincono gli Italo Americani

Partiamo dalla mera cronaca: vincono gli Italo Americani, ovvero quelli che in coppia funzionano meglio. Come Bud Spencer e Terence Hill, come Starsky e Hutch. Certamente, l’arte dell’arrangiarsi è insita in Bastianich che vende racconti della sua esistenza sempre nuovi, sempre freschi e vanta una capacità rara di affabulazione nei riguardi delle persone incontrate nel corso del viaggio.

Il cinismo mascherato, però, non inganna: perdere la mappa, colpire Schillaci come ha fatto il giudice di Masterchef con le lacrime (?), temere i Divini senza mai ammettere la superiorità. Insomma, la furbizia paga ma non innesca simpatia. Voto: 8

Fonte: Ufficio Stampa Sky

Pellegrini-Giunta, i Divini

Federica Pellegrini e Matteo Giunta, ovvero i Novelli Sposi: i nostri top player, i nostri cuori in alto, la nostra coppia preferita, che ha saputo primeggiare per spirito di competizione. Pura voglia di vincere, anche se si tratta della corsa alla tarantola.

Piaccia o meno, se si portano a casa medaglie olimpiche, ai Mondiali come la Divina non si può avanzare critiche imputandole di essere competitiva. In un adventure game. A una atleta fino alla notte scorsa. La sua schiettezza la rende solo più umana. E in grado di rianimare un adventure game che, ammettiamolo, a con la loro sola presenza ha facilitato il lavoro degli autori. Voto: 10

Fonte: Ufficio Stampa Sky

Le infilzate delle Mediterranee, rivelazione Prezia

Carolina Stramare e Barbara Prezia hanno spiccato, in questa edizione, in maniera stupefacente approdando alla parte conclusiva di Pechino elargendo una perfidia che, da quel che pare, si è spontaneamente palesata, senza necessità di copione. In questo Prezia vince il premio rivelazione Maleficent di questa edizione. Contro Schillaci e la stessa Pellegrini, frasi davvero frasi. Ma siamo già oltre i 15 minuti di celebrità, fatti due conti. Voto: 4

La tenerezza dei Siculi, Totò Schillaci e Barbara Lombardo

Totò Schillaci ha aperto la sua vita durante Pechino a quanti non avessero avuto modo di apprendere della sua difficile scoperta: il cancro al colon lo ha colpito giovane, sua moglie Barbara Lombardo lo ha accompagnato in questo adventure game forse inconsapevole. All’inizio sono parsi timidi, quasi fuori ruolo e a disagio. Poi hanno permesso che il loro affetto, l’amore e il sostegno concreto, umano trapelassero con la delicatezza che chi ha a cuore l’altro a poco a poco mostra. Senza i Siculi, la loro capacità di mostrarsi veri, autentici, chi altri ci avrebbe emozionato? Voto: 8,5

Fonte: Ufficio Stampa Sky

Il mistero Colombari-Costacurta

Colombari-Costacurta, ovvero la coppia meno compresa e meno approfondita di questa edizione. Rimane una grande incognita, e non solo per come la cronaca ha preso il soppravvento sui loro personaggi. La questione rimane il sospeso, il non visto. Voto: 5+

Enzo Miccio e Costantino, indissolubili

Enzo Miccio e Costantino, un duo da replicare. Ognuno con un proprio linguaggio, una cifra unica, una capacità di insinuarsi non replicabile: quando si dice la scelta giusta per spostare l’attenzione sul racconto e tenere insieme le fila di una macchina complicata come Pechino. Non separateli, l’unica consegna da lasciare, a fine edizione. Voto: 10

RIVEDI LA FINALISSIMA DI PECHINO EXPRESS SU SKY E NOW

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...