,,
Virgilio Sport SPORT

Pellegatti vuol dargli fiducia, i tifosi no: è polemica

La storica voce di Milan Channel fa discutere sul web

Nel giorno in cui il Milan ricorda i successi ottenuti in data 23 maggio (nel 1968 la Coppa delle Coppe col 2-0 nella finale contro l’Amburgo, nel ’90 la Coppa dei Campioni di Vienna con l’1-0 al Benfica, nel ’99 lo Scudetto numero 16 con Zaccheroni in panchina grazie alla vittoria per 2-1 sul campo del Perugia e nel 2007 la Champions League ad Atene contro il Liverpool, (2-1 con doppietta di Pippo Inzaghi), Carlo Pellegatti invita a guardare anche al futuro assieme alle glorie passate.

Pellegatti non fa il tifo contro Elliott

La storica voce di Milan Channel sul suo canale Youtube, dopo aver celebrato le 4 vittorie del passato in questa data, guarda avanti e assicura di credere nel progetto Elliott.

Pellegatti dice: “Il Milan non ci ha messo una settimana per arrivare a quei livelli: non è un’impresa facile ma se non si parte mai non si potranno raggiungere certi traguardi. Noi vogliamo intravedere la salita, vedere progressi nel lavoro. Oggi tocca al fondo Elliott e a Gazidis iniziare questa salita, vediamo dove arriveranno. Io non faccio il tifo contro, vorrebbe dire Milanout, mi auguro che loro siano ispirati al massimo livello nelle scelte”.

I tifosi non si fidano di Elliott

Le reazioni sul web sono di altro tenore: “massimo 3 stagioni Elliott venderà il club e tu salirai su un altro carro..sono 8 anni che ormai vediamo solo la salita!” o anche: “Io spero che questo fondo d’investimento molli e che il Milan passi in mano italiane, con manager tutti italiani”.

C’è chi scrive: “Caro Carlo fino a quando si parlerà di un mercato di giovani di prospettiva sarà molto (ma molto difficile) pensare di poter risalire. Non credo (e non ho mai creduto) che un progetto di soli giovani possa funzionare in una piazza importante come Milano (o come Madrid, Manchester ecc…). Al Milan serve un giocatore esperto e di sicura resa”.

Per i fan del Milan finora solo fallimenti

Fioccano le reazioni: “Cosa ha fatto questa proprietà da quando si è insediata? Solo fallimenti e smantellamento, nient’altro: se possibile ha fatto peggio anche della proprietà cinese: e inoltre non appena il progetto stadio verrà approvato venderà al miglior offerente” oppure: “In mano ad un fondo di investimento non si vince, ci aspettano anni bui

Infine ci sono i nostalgici: “In questo momento sento una grande nostalgia del calcio giocato,dei nostri fine settimana di concentrazione sulla partita,sulla formazione da schierare,sugli avversari. Speriamo che presto ritorni la nostra domenica di passione. E se in questo momento storico siamo in difficoltà, pazienza. È nel DNA del nostro Milan arrivare sulle cime più elevate e sprofondare negli abissi più profondi”.

SPORTEVAI | 23-05-2020 11:47

Pellegatti vuol dargli fiducia, i tifosi no: è polemica Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...