,,
Virgilio Sport SPORT

Pistocchi svela retroscena su Perugia-Juve 2000, è bufera

A vent'anni esatti dal diluvio del Curi, dal gol di Calori e dallo scudetto alla Lazio, il giornalista pubblica un post che scatena discussioni.

Sono passati vent’anni dal diluvio di Perugia e dal clamoroso epilogo del campionato 1999-2000. Era il 14 maggio 2000 e la Juve perse nel pantano del Curi uno scudetto che sembrava ormai vinto, a vantaggio della Lazio. Una gioia incontenibile per i tifosi biancocelesti, una ferita mai del tutto rimarginata per quelli bianconeri.

Juventus-Lazio, duello scudetto anche nel 2000

Proprio come nell’attuale campionato, nel 2000 la Juve e la Lazio furono protagoniste di un appassionante testa a testa. A otto giornate dalla fine i bianconeri di Ancelotti sembravano a un passo dal titolo: +9 in classifica, grazie al 3-2 sul Toro nel derby (Del Piero decisivo su rigore) e alla sconfitta della squadra di Eriksson a Verona. Ma nelle giornate seguenti la Lazio recuperò terreno, vincendo anche lo scontro diretto del Delle Alpi (gol di Simeone) e portandosi a -2 dai rivali, sconfitti a loro volta a Verona, alla vigilia dell’ultima giornata.

Scudetto 2000, le polemiche per i favori alla Juve

Non mancarono le polemiche in quell’infuocato sprint scudetto. Al penultimo turno, ad esempio, fu bufera sull’arbitro De Santis per un gol annullato al Parma contro la Juve nel finale del match di Torino. Il fischietto di Tivoli spiegò di aver fermato Cannavaro per un “fallo di confusione” dopo che nell’azione precedente aveva assegnato un calcio d’angolo ai ducali che non c’era. Per giorni non si parlò altro che di questo discusso episodio.

Scudetto 2000, la Juve bloccata al Curi

Si arrivò quindi al pomeriggio del 14 maggio 2000, ultima di campionato: la Juventus era di scena al Renato Curi contro il Perugia ormai salvo, la Lazio all’Olimpico contro la Reggina. Era il Perugia di Gaucci, presidente vulcanico e imprevedibile, del tecnico Mazzone. Il Perugia di Materazzi, Amoruso e Alenitchev. Il Perugia di Calori, che a inizio ripresa portò incredibilmente in vantaggio i suoi. Prima però era già accaduto di tutto: un improvviso diluvio, l’arbitro Collina che attese un’ora prima di far riprendere il gioco, il terreno allagato liberato a fatica dall’acqua. E alla fine, l’1-0 costò alla Juve il titolo, mentre in una soleggiatissima Roma la Lazio festeggiava il suo secondo tricolore.

Perugia-Juventus sotto il diluvio, il Tweet di Pistocchi

A quell’indimenticabile pomeriggio Maurizio Pistocchi ha dedicato un post sul suo profilo Twitter contenente un succoso retroscena: “Il 14.5.2000 successe che nell’intervallo di Perugia-Juve un temporale allagasse il terreno di gioco, che Collina, dopo 1H di sospensione, facesse giocare e, sul campo pesante, Calori segnasse e desse lo scudetto alla Lazio. Gaucci anni dopo spiegò cosa era successo prima”. A corredo le immagini del sopralluogo di Collina, un fotogramma del gol di Calori e la spiegazione di Gaucci ripresa da un’intervista a Umbria TV.

Perugia-Juventus 2000, il retroscena

Ecco l’intervista all’ex presidente degli umbri, recentemente scomparso: “Quella partita era stata già aggiustata e doveva vincerla la Juventus, visto che Moggi aveva già fatto il contratto con Mazzone e Pieroni (rispettivamente allenatore e direttore sportivo del Perugia, ndr) per l’anno dopo con il Torino. Io mi imposi – disse Gaucci – e visto che già l’anno passato ero stato minacciato dai tifosi della Lazio per quella gara persa con il Milan che fece vincere lo scudetto ai rossoneri, il martedì prima della partita mi recai a perugia per parlare con i giocatori. Mazzone era davanti alla porta e non voleva farmi entrare nello spogliatoio, ma gli dissi che era un dipendente e lo feci uscire”.

Perugia-Juventus 2000, bufera social

Vivaci le reazioni sui social innescate dal Tweet di Pistocchi. “”Questo forse è l’unico scudetto rubato alla Juventus. Lo dico da milanista e avendo visto i gobbi rubarne almeno 6 da quando seguo il calcio”, scrive Antonio. Claudio non è dello stesso avviso e rilancia: “Mazzone mi è sempre piaciuto, però lo stesso Mazzone intervenne a Controcampo ed elogiò la Juventus, specificando che non aveva alcuna intenzione di favorire nessuno, insomma quasi si giustificó”. Lo juventino Giovanni ironizza: “Basta la foto di Collina con l’ombrello in mezzo alla palude per farsi una risata davanti a questo tweet gratuito e acchiappa likes”. Così un altro tifoso bianconero: “La fecero giocare,nonostante non si potesse,perché su un campo simile,una squadra tecnica come la Juve, avrebbe avuto quasi zero possibilità di imporsi. Ci si aspettava un pari,che avrebbe portato Juve e Lazio allo spareggio per il titolo,con buona pace alle polemiche!”. Scettico pure Augusto, con la foto profilo di Zidane in maglia bianconera: “Gaucci finito a Santo Domingo per non essere processato …… come dare credito ai delinquenti”.

SPORTEVAI | 14-05-2020 09:20

Pistocchi svela retroscena su Perugia-Juve 2000, è bufera Fonte: Twitter

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...