,,
Virgilio Sport SPORT

Porto-Juventus, Pirlo spiega la sconfitta e svela un retroscena

Il tecnico bianconero ha commentato ai microfoni di Sky Sport la sconfitta contro i lusitani di Sergio Conceicao.

Contro il Porto di Sergio Conceicao una brutta sconfitta per la Juventus, che ora dovrà rimontare nella partita di ritorno, il gol di chiesa che ha accorciato le distanze fa sperare i bianconeri nella qualificazione ai quarti di finale di Champions League.

Troppe disattenzioni per i bianconeri, che il 9 marzo saranno costretti a segnare due gol senza subirne, oppure vincere con tre gol o più di scarto. In particolare il primo minuto sia del primo che del secondo tempo sono stati fatali, soprattutto il primo, con il regalo di Bentancur che ha spianato la strada al vantaggio dei padroni di casa con Taremi, ed è arrivata anche un’ulteriore tegola, con Chiellini uscito per infortunio a dieci minuti dalla fine del primo tempo.

Naturalmente il tecnico bianconero Andrea Pirlo, ai microfoni di Sky Sport 24, non può essere soddisfatto: “L’approccio è diventato sbagliato dopo un minuto. E’ normale che ti viene un po’ di paura e ti manchino quelle sicurezze che non dovrebbero esserci negli ottavi. I ragazzi si sono un po’ abbattuti. Loro sono stati bravi a chiudersi, quindi è stato più difficile. La stanchezza è normale dopo tante partite impegnative, non dovrebbe succedere di abbassare il ritmo. Ci concentriamo sul ritorno”.

Troppi anche i problemi fisici per la Vecchia Signora, tra cui un malore di Morata a fine partita che proprio Pirlo ha rivelato nel dopo match: “Siamo un po’ incerottati, per de Ligt solo un crampo, mentre Chiellini ha  rimediato un risentimento muscolare. Morata dopo la partita si è dovuto sdraiare, ha avuto uno svenimento. Non stava bene da giorni, da quando ha avuto l’influenza”.

OMNISPORT | 17-02-2021 23:55

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...