Virgilio Sport

Probabili formazioni, partite della 32° giornata di Serie A. Napoli, Elmas dal 1' per la sfida-Scudetto

Le possibili scelte dei 20 tecnici in vista di un turno che può dire tanto in termini di classifica. Azzurri di Spalletti con l'once de gala e un paio di variazioni con la speranza di festeggiare il titolo

Ultimo aggiornamento:

Comincia la prima di tre partite in fila: il campionato è in cerca di chiarezza per quanto concerne da una parte la volata Champions, che coinvolge Lazio , Juventus (con asterisco), Milan , Roma , Inter e Atalanta , e dall’altra la lotta salvezza, in cui il Verona trascinato da Verdi i ha coinvolto Spezia ( Nzola out vale un macigno) e Lecce , anche se le stesse Empoli e Salernitana , che chiedono squilli a Baldanzi e Dia, non dormono un sonno tranquillo; il big match dell’Olimpico dipende dal minutaggio di Dybala e Giroud , con Lukaku e Immobile pronti a ribaltare il corso di quello in programma al Meazza.

Le probabili formazioni della 32a giornata

Lecce-Udinese

Appena un pareggio e sette sconfitte nelle ultime 8 partite: il Lecce di Marco Baroni è stato così risucchiato nei bassifondi di classifica e ora è pericolosamente vicina alla zona retrocessione. Contro l’Udinese di Sottil, proveniente dal successo per 3-0 contro la Cremonese, è sfida là davanti Ceesay-Beto . Appuntamento allo stadio “Via del Mare” di Lecce, venerdì 28 aprile, con fischio d’inizio alle ore 18,30.

  • LECCE
    (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo; Blin, Hjulmand, Oudin; Strefezza, Ceesay, Banda. All.: Barone.
  • UDINESE
    (3-5-1-1): Silvestri; Rodrigo Becao, Bijol, Perez; Ehizibue, Samardzic, Walace, Lovric, Udogie; Pereyra; Beto. All.: A. Sottil.

Spezia-Monza

Altra sfida caldissima in ottica salvezza è quella in programma nell’est ligure, tra Spezia e Monza. Se i brianzoli sono ampiamente tranquilli a 41 punti, la formazione di Leonardo Semplici sono “tra l’incudine e il martello”. Là davanti, allora, spazio al tridente Gyasi-Shomurodov-Verde , Nzola marca visita. Appuntamento allo stadio “Alberto Picco” di La Spezia, venerdì 28 aprile, con fischio d’inizio alle ore 20,45.

  • SPEZIA
    (4-3-3): Dragowski; Amian, Wisniewski, Nikolaou, Bastoni; Bourabia, Ekdal, Agudelo; Gyasi, Shomurodov, Verde. All.: Semplici.
  • MONZA
    (3-4-2-1): Di Gregorio; Izzo, Pablo Marì, Caldirola; Ciurria, Pessina, Rovella, Carlos Augusto; Caprari, Colpani; Dany Mota Carvalho. All.: Palladino.

Roma-Milan

Sfida Champions ad altissima tensione tra José Mourinho e Stefano Pioli . Tecnico lusitno intenzionato a lanciare, là davanti, il norvegese Solbakken dal 1′. Tridente con Diaz, Giroud e Leao per i rossoneri. Appuntamento sabato 29 aprile allo stadio “Olimpico” di Roma con fischio d’inizio alle 18.

  • ROMA
    (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Kumbulla, Ibanez; Zalewski, Cristante, Matic, Spinazzola; Solbakken, Pellegrini; Abraham. All.: Mourinho.
  • MILAN
    (4-3-3): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer, Krunic; Brahim Diaz, Giroud, Leao. All.: Pioli.

Torino-Atalanta

Alle due sfidanti è mancato finora un pizzico di continuità e fare filotto nell’ultimo trittico ravvicinato potrebbe essere un viatico prezioso in vista della nuova stagione: Juric chiede a Sanabria qualche gol di più, mentre potrebbe partire ancora dalla panchina negli orobici Hojlund, destinato a infuocare il calciomercato estivo; lo stesso Zapata, a secco da parecchie settimane, è in cerca della soddisfazione personale. Appuntamento sabato 29 aprile aprile allo stadio “Olimpico-Grande Torino” di Torno con fischio d’inizio alle ore 20,45.

  • TORINO
    (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Buongiorno; Singo, Ricci, Ilic, Rodriguez; Miranchuk, Vlasic; Sanabria. All.: Juric.
  • ATALANTA
    (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Djimsiti, Scalvini; Maehle, De Roon, Koopmeiners, Zappacosta; Ederson, Pasalic; Zapata. All.: Gasperini.

Inter-Lazio

Snodo cruciale per dipanare l’ingorgo alle spalle del Napoli tricolore: Simone Inzaghi, che continua a fare strada nelle Coppe, prova a risalire la china sfruttando l’effetto-Castellani e conferma Dzeko e Lautaro Martinez in attacco e altri punti fermi come Bastoni e Barella. Sarri chiede ai biancocelesti una reazione dopo la buccia di banana granata, perché tra una settimana si ritorna al Meazza, sponda rossonera: rientra in difesa Casale, Immobile sarà l’arma del secondo tempo. Appuntamento domenica 30 aprile alle 12,30 allo stadio “Giuseppe Meazza” in San Siro alle ore 12,30.

  • INTER
    (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Lautaro, Dzeko. All.: S. Inzaghi.
  • LAZIO
    (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marusic; S. Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni. All.: Sarri.

Cremonese-Verona

Dopo la faticosa rincorsa Zaffaroni è in procinto di raccogliere frutti, approfittando della Cremonese reduce dall’impegno di Coppa: i gialloblu, che rinunciano a Faraoni squalificato, puntano sullo stato di forma rivelato da Verdi contro l’ex Bologna; tra i grigiorossi si possono mettere una volta di più in luce i talentuosi Valeri e Dessers. Appuntamento domenica 30 aprile alle 15 allo stadio “Giovanni Zini” di Cremona.

  • CREMONESE
    (4-3-1-2): Carnesecchi; Ghiglione, Bianchetti, Vasquez, Valeri; Galdames, Castagnetti, Meité; Pickel; Okereke, Dessers. All.: Ballardini.
  • VERONA
    (3-4-2-1): Montipò; Magnani, Hien, Ceccherini; Depaoli, Duda, Tameze, Lazovic; Verdi, Kallon; Djuric. All.: Zaffaroni-Bocchetti.

Napoli-Salernitana

Tra una polemica e l’altra per la mancata contemporaneità con Inter-Lazio , gli Azzurri possono già pensare di festeggiare. Per farlo sarà sufficiente battere la Salernitana in casa nel derby campano e sperare che Sarri non espugni San Siro. Once de gala per Spalletti, con due variazioni: la presenza dal 1′ di Matias Olivera al posto dell’infortunato Mario Rui ed Eljif Elmas là davanti. Appuntamento allo stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli domenica 30 aprile alle 15.

  • NAPOLI
    (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Zambo Anguissa, Lobotka, Zielinski; Elmas, Osimhen, Kvaratskhelia. All.: Spalletti.
  • SALERNITANA
    (3-4-2-1): Ochoa; Lovato, Gyomber, Pirola; Mazzocchi, Vilhena, Coulibaly, Bradaric; Castanos, Candreva; Dia. All.: Paolo Sousa.

Sassuolo-Empoli

Dionisi cerca la vendetta contro i toscani che ha condotto in Serie A, vittoriosi nella gara di andata: le incursioni di Frattesi e la genialità di Laurienté sono pronte a sfruttare gli spazi creati da Pinamonti; sull’altro fronte, Zanetti è in cerca della seconda vittoria nel ritorno, ci sarà Cambiaghi al fianco di Caputo, ancora assente tra i pali Vicario. Appuntamento domenica 30 aprile al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia alle ore 15.

  • SASSUOLO
    (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ruan Tressoldi, Rogério; Frattesi, Lopez, Henrique; Bajrami, Pinamonti, Laurienté. All.: F. Dionisi.
  • EMPOLI
    (4-3-1-2):
    Perisan; Ebuehi, Ismajli, Luperto, Parisi; Fazzini, Marin, Bandinelli; Baldanzi; Caputo, Cambiaghi. All.: Zanetti.

Fiorentina-Sampdoria

E’ Sottil la principale novità della Fiorentina che ha subito domenica la rimonta del Monza: confermati il velenoso Cabral e l’estroso Saponara, con Jovic ancora dalla panchina; Stankovic può ormai solo cercare di non finire ultimo della classe, la continuità di Augello e la balistica di Gabbiadini sono dote importante. Appuntamento domenica 30 aprile allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze alle ore 18.

  • FIORENTINA
    (4-3-3): Terracciano; Dodô, Martinez Quarta, Igor, Biraghi; Barak, Mandragora, Amrabat; Sottil, Cabral, Saponara. All.: Italiano.
  • SAMPDORIA
    (4-3-2-1):
    N. Ravaglia; Zanoli, Günter, Amione, Augello; Leris, Rincon, Winks; Djuricic, Lammers; Gabbiadini. All.: Stankovic.

Bologna-Juventus

Sarà la littorina da lanciare quando le maglie si allargheranno nella ripresa Chiesa, ma i bianconeri devono dare una sterzata dal 1′ dopo le tre sconfitte consecutive: Kostic e Cuadrado riforniranno Milik e Chiesa; a Thiago Motta occorrono gol, senza Arnautovic Barrow e Zirkzee devono battere un colpo. Appuntamento domenica 30 aprile alle 20,45 allo stadio “Renato Dall’Ara” di Bologna.

  • BOLOGNA
    (4-3-3): Skorupski; Posch, Soumaoro, Lucumì, Kyriakopoulos; Ferguson, Schouten, Dominguez; Orsolini, Zikrzee, Barrow. All.: Thiago Motta.
  • JUVENTUS
    (3-5-2):
    Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cuadrado, Rabiot, Fagioli, Locatelli, Kostic; Milik, Chiesa. All.: Allegri.

I giocatori squalificati, infortunati e diffidati in Serie A: la lista degli indisponibili .

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...