Virgilio Sport

Sergio Rico è uscito dal coma: il portiere del PSG colpito alla testa da un cavallo ha ripreso conoscenza

Il giocatore dopo tre settimane non è più sedato: l'estremo difensore era stato colpito da un cavallo in modo così violento da lasciarlo esamine

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Finalmente è arrivata la notizia che sia i suoi cari, sua moglie per prima, sia i compagni di squadra del PSG attendevano da quel 28 maggio: Sergio Rico è uscito dal coma.

La conferma delle condizioni in cui versa e del netto miglioramento, rispetto alle settimane precedenti, giunge dall’ospedale universitario Virgen del Rocio di Siviglia dove è ricoverato: il portiere ha ripreso conoscenza e non è più sedato.

Sergio Rico fuori dal coma

Alcune indiscrezioni sono state confermate dalla moglie che ha incontro di sfuggita i giornalisti, presenti per verificare che quanto trapelato sullo stato di salute del giocatore del PSG fosse fondato e che non si trattasse di una fake news.

Alba Silva, moglie di Rico, non si è sottratta ed è stata ferma e felice nel rispondere che per suo marito sembra superato il momento peggiore:

“Siamo ancora lì, facciamo piccoli passi in avanti e stiamo iniziando a vedere la luce. Piano piano, bisogna avere tanta pazienza. Devo ringraziare l’ospedale e il personale sanitario che si stanno comportando in modo incredibile non solo con Sergio ma con tutti i pazienti e, davvero, grazie a loro e grazie a Dio, a tutti coloro che ci hanno inviato molta forza, stiamo andando avanti. Sono molto più fiduciosa”.

Fonte: IPA

I compagni del PSG con la maglia per Sergio Rico

Piccoli passi avanti, parla la moglie

Sergio Rico era finito in coma dopo il terribile incidente subito durante il pellegrinaggio di El Rocio: l’estremo difensore era stato preso a calci in testa da un cavallo, in maniera così violenta da causare la perdita dei sensi e importanti conseguenze sul piano clinico.

Quanto accaduto, infatti, ne ha determinato il coma per tre settimane e un costante monitoraggio da parte dell’equipe medica che lo ha seguito.

“Sta facendo piccoli passi avanti e la verità è che la luce la vediamo già un po’ di più”, ha precisato la moglie con lui da principio.

Fonte: ANSA

Sergio Rico in campo con la maglia del PSG

L’incidente durante il pellegrinaggio

Poche ore dopo aver vinto il titolo di Ligue 1 con il PSG, Sergio Rico aveva deciso di rientrare in Spagna e di prendere parte a un pellegrinaggio. Nulla che lasciasse presagire la tragedia della quale è rimasto vittima.

Invece, durante la camminata, un cavallo spaventato da alcuni muli ha incominciato a correre all’impazzata senza fermarsi davanti a nulla e a nessuno, travolgendo anche il portiere del Paris e colpendolo più volte alla testa prima di scappare, come aveva raccontato un testimone al Mundo Deportivo:

“È arrivato un mulo, era in fuga, è passato dove c’era questo gruppo di persone e il cavallo che era lì si è spaventato e ha calpestato Sergio Rico“.

Un epilogo che sembra, a distanza di settimane e con il supporto medico, volgere al meglio anche se per valutare lo stato effettivo di salute e la condizione del giocatore si dovranno attendere esami e valutazioni da parte dei sanitari.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...