,,
Virgilio Sport SPORT

Rabbia Dybala, duro sfogo dopo il gol liberatorio

Dopo il primo gol stagionale contro il Genoa l'attaccante argentino della Juventus ha parlato del proprio futuro e del contratto con i bianconeri in scadenza nel 2022.

Il Genoa si conferma talismano di Paulo Dybala. L’attaccante argentino della Juventus ha trovato a Marassi nella partita dell’undicesima giornata il sesto gol in carriera sul campo del Grifone.

Questa volta però si tratta di una rete speciale, la prima stagionale in campionato e la seconda in assoluto dopo quella contro il Ferencvaros in Champions League. La speranza della Joya e di tutta la Juventus è che questo sigillo chiuda il lungo momento difficile attraversato dall’ex Palermo.

Ai microfoni di ‘Sky Sport’ Dybala conferma quanto l’astinenza realizzativa lo abbia condizionato nei primi mesi stagionali: “Per noi attaccanti fare gol dà molta fiducia. Io ne avevo bisogno, erano tante partite che non ero sereno. Non ero io e penso che ogni partita che passava questo lo sentivo di più. Sono uno a cui piace tanto toccare la palla, giocare, trovarsi con i compagni e questo mi mancava tantissimo. Oggi forse non ho fatto una grande partita tecnicamente, però questo gol mi dà tanto”.

Il numero 10 si è poi soffermato sul rapporto con Andrea Pirlo: “Con il mister ho un bellissimo rapporto. Mi ha dato tanta fiducia, quando gli hanno fatto delle domande, ha parlato molto bene di me. Gli devo dare ancora tanto. Io con Ronaldo e Morata? Sono cose su cui si deve lavorare. Il mister ha un’idea di gioco e dobbiamo dare il massimo di noi nel ruolo. Lui in queste partite mi sta chiedendo di giocare come centravanti, a me piace muovermi più liberamente in attacco e trovare i compagni”.

Molto più scottante il tema del rinnovo del contratto in scadenza nel 2022. Dybala ne ha per tutti, media in testa, ma c’è anche un messaggio per la società: “Si è parlato tanto, purtroppo si dicono tante cose non vere. Il mio agente è stato a Torino per tanto tempo e non è stato chiamato. Mi dispiace quando si parla di soldi e di cifre inventate, io non ne parlo mai. Sarebbe bello che si dicesse la verità, parlare di cifre nella situazione in cui siamo adesso mette la gente contro di me, con tutto l’amore che ho la Juventus. Io amo questo club, l’ho sempre detto. Non parlo mai perché non ho molte cose da dire, però ho un bel rapporto con i tifosi e queste cose vengono dette per metterli contro di me”.
 

OMNISPORT | 14-12-2020 00:01

Rabbia Dybala, duro sfogo dopo il gol liberatorio Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...