Virgilio Sport

Da Ravezzani prezioso consiglio di mercato al Milan

Sui social tifosi divisi sul futuro di un giocatore rossonero

02-01-2020 08:56

L’Ibra-day è alle porte ma un punto interrogativo sull’attacco del Milan resta. Che ne sarà di Piatek? Con l’arrivo dello svedese e con Pioli che adeguerà schemi e moduli al bomber amato da tutti, chi rischia di più è proprio l’ex Genoa. Reduce da mesi difficili e con uno score sotto le aspettative è fondata l’ipotesi di darlo via, in prestito o a titolo definitivo. Sarà la mossa giusta?

IL DUBBIO – Per Fabio Ravezzani la risposta è no: il giornalista di TeleLombardia ammette che Piatek è stato una delusione ma invita i rossoneri a non darlo via.

IL TWEET – Ravezzani scrive su twitter: “Chiariamo subito una cosa. Piatek è stato uno dei più grandi misteri calcistici del 2020. Ma non avrebbe senso per il Milan venderlo adesso e affrontare il resto della stagione affidandosi al solo Ibra che resta una affascinante incognita”.

IL CLUB – Poi il giornalista aggiunge: “Il Milan ha una proprietà senza volto, senza passione. È in una fase di transizione da 3 anni in attesa che una persona fisica lo raccolga e gli ridia idee, valori, progetti. Purtroppo nel frattempo i facenti funzione improvvisati si alternano con relativi errori”.

LE REAZIONI – I tifosi rossoneri si spaccano sui social: “Concordo, anche perché ora sarebbe svalutato, secondo lei come è possibile passare dalle prestazioni top a flop senza un reale motivo fisico?”. Anche Paola Ferrari si inserisce. La conduttrice di 90esimo minuto dice: “Un attaccante può avere un momento negativo. Vendere ora sarebbe prematuro”.

INSIEME? – C’è chi scrive: “Anche insieme possono giocare. Ricordo Ibra/Trezeguet, Ibra/Cavani Ibra/Cruz. Si può e si dovrebbe provare” e chi osserva: “In questo Milan anche Cr7, Del Piero, Sheva, Baresi, Maldini etc solo per citarne alcuni sembrerebbero dei misteri. Manca la società come cultura aziendale e responsabilità delle cariche. Ci vorrebbero Galliani Braida, Moggi etc come collante tra squadra e società”.

SFIDUCIA – Tanti tifosi sono perplessi: “Prendere un 38enne che al massimo SE PROPRIO TI VA TUTTO BENE può portarti in Europa League e svalutare ulteriormente il valore economico di Piatek, spendendo ulteriori inutili soldi in un momento in cui servirebbero come il pane fa pensare ad una società un po allo sbando“.

DELUSI – Il polacco però non convince tutti. Un interista scrive: “Piatek è un giocatore normale e sopravalutato, è stato bravissimo Preziosi a venderlo a quella cifra. Mi ricorda un po’ il nostro Pancev di anni fa…”. La chiosa è di un fan rossonero: “Piatek è un giocatore tecnicamente molto scadente. Sapeva fare bene solo poche cose, una volta individuate i difensori hanno preso facilmente le contromisure. Difficilmente vedremo il giocatore ammirato al Genoa e nei primi tempi del Milan”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...