Virgilio Sport

Inter, degli episodi contro la Cremonese fanno gridare allo scandalo il web

Riviviamo i principali argomenti di discussione social di Cremonese-Inter: dagli episodi arbitrali controversi alle critiche contro Gagliardini ed Inzaghi. Si salva solo Lautaro

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

L’Inter supera in rimonta per 2-1 la Cremonese e scaccia i fantasmi della precedente sconfitta contro l’Empoli, ma questa vittoria non è stata una passeggiata sul velluto stando ai commenti social. Hanno fatto discutere degli episodi arbitrali controversi, sia per una tifoseria che per l’altra, e i sostenitori nerazzurri non hanno nascosto il loro malumore per certe scelte tecniche di Inzaghi (che hanno poi portato Gagliardini, principale bersaglio degli strali dei tifosi come vedremo, ad occupare il campo con la fascia di capitano dopo il cambio di Lautaro).

Il web contro il mancato rosso ad Acerbi

Uno dei primi temi che hanno fatto discutere sui social, e che sicuramente tracimerà creando altre polemiche da bar sport, è il mancato rosso ad Acerbi, con il difensore che durante un’azione del primo tempo perde palla e mette al tappetto Okereke (autore del primo gol del match, roba da cineteca da quanto era bello) mentre galoppava verso la rete avversaria. L’arbitro Mariani però ha estratto il cartellino giallo, vista la presenza di Bastoni nella zona del contrasto avvenuto e con un potenziale rientro, con una situazione quindi non da chiara occasione per i grigiorossi.

Proteste da parte della Cremonese che si sono riverberate sui social: “Graziato Acerbi”, “Scandaloso non espellere Acerbi, rosso tutta la vita”. Ed ancora, c’è chi argomenta in maniera più dettagliata: “Era da rosso? – scrive un utente su Twitter – Per me sarebbe stato un intervento sfigato, tocca la palla che gli sfugge, ma poi lo tocca volontariamente con malizia. Era da rosso”. Infine, un altro digita polemico: “Comunque a gennaio tra le altre cose che si notano in Serie A è come gli arbitri siano morbidi con l’Inter. Col Napoli hanno picchiato tutto il tempo, oggi Acerbi andava espulso. Poi Inzaghi ha pure il coraggio di lamentarsi”.

Piovono critiche su Gagliardini e su Inzaghi

C’è poi chi la butta sull’ironia: “Non prendiamoci gusto a giocare le partite in 10 uomini eh, che con Gagliardini sarebbero 9″. Proprio quest’ultimo, come abbiamo anticipato, è stato il destinatario di una serie di strali da parte dei tifosi nerazzurri, già da quando ieri era filtrata l’indiscrezione (poi rivelatasi corretta) per cui Inzaghi avrebbe schierato Gagliardini al posto di Asllani.

In partita il centrocampista in scadenza di contratto a giugno (sempre che non approdi verso altri lidi calcistici prima) e sceso in campo con la fascia di vicecapitano non ha convinto i detrattori: “Gagliardini solito semaforo in mezzo al campo”, “Gagliardini in campo inizia a puzzarmi di accanimento terapeutico, “Gagliardini: perde palla e fa fallo, che vogliamo di più da sto giocatore”, “Dzeko che tra poco chiede il cambio di Gagliardini”.

I tifosi, ovviamente, prendono di mira anche Inzaghi e le sue scelte tattiche: “L’integralismo di Inzaghi ha rotto abbastanza. Voglio bene a Dimarco ma oggi avrebbe dovuto mettere Gosens dall’inizio. E mai Gagliardini anziché Asllani”; “Squadra di una pochezza tecnica e tattica totale, monotematica come il suo un allenatore che è incapace di gestire una stagione”; “Lukaku e Asllani subito dentro!” e ancora, “Anche dall’ultima in classifica si subisce gol [14esima volta consecutiva in altrettante gare di questa stagione, ndr]. Non ci sono parole”.

I tifosi sul mancato rigore a Dzeko

Ad accendere gli animi anche un altro episodio controverso, che ha visto un contrasto in area tra Chiriches e Dzeko, con l’attaccante che ha chiesto il rigore all’arbitro, negato. “Però era rigore netto su Dzeko ma il Var evidentemente sta vedendo un film”, “La cosa particolare è che se l’arbitro avesse fischiato rigore, il Var non ce lo avrebbe tolto ma figurati se un arbitro ci fischia rigore”, sono alcuni dei commenti polemici dei tifosi su Twitter.

Lodi a Lautaro, critiche a Inzaghi per i cambi

Tripudio invece per Lautaro, autore della doppietta (un gol per tempo): “Pazzesco. Da mezza palla inutile Lautaro ha inventato il secondo gol. È a un livello stratosferico degno dei grandi attaccanti di Serie A di 20 anni fa”, twitta un estasiato tifoso. Ma anche nella gioia non mancano comunque le punzecchiature, come quella di una commentatrice nerazzurra: “Al caro insignificante allenatore (con i cambi senza senso) se non ci fosse Lautaro l’Inter sarebbe ultima… E tanto per dire Gagliardini ancora in campo e questo la dice tutta sul scarso Inzaghi!”.

E per il tecnico le critiche non sono finite qui. I cambi decisi a poco più di 10 minuti dalla fine della partita (fuori Lautaro, dentro Correa: da notare che dopo il 2-1 l’Inter ha un po’ tirato i remi in barca) sollevano altri malumori: “Liberateci di Inzaghi, Gagliardini e Correa per sempre. Non se ne può più”, “Personalmente faccio fatica a capire la logica dei cambi di Inzaghi… La partita è in bilico e togli Lautaro e Dzeko? Mah, speriamo bene”, “Solo per aver fatto entrare Correa dopo le precedenti disastrose prestazioni, Inzaghi dovrebbe essere radiato dall’Albo degli Allenamenti [sic]”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...