Virgilio Sport

Roland Garros, prima Bolelli e Vavassori poi Errani e Paolini: l’Italia mette a segno uno storico poker

Non solo Sinner e Paolini, l’Italia continua a vivere il suo momento magico al Roland Garros con le due coppie di doppio che conquistano l’accesso alle semifinali: è un poker storico

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Simone Bolelli e Andrea Vavassori si dimostrano una delle coppie più in forme del circuito di doppio. I due atleti italiani salgono rispettivamente al decimo e all’ottavo posto nel ranking di doppio e con la semifinale conquistata al Roland Garros diventano anche una delle coppie favorite in vista dei Giochi Olimpiadi di Parigi 2024.

Ma a completare la giornata perfetta per l’Italia ci pensa anche il doppio al femminile formata da Jasmine Paolini e Sara Errani, che conquista l’accesso alle semifinali. L’Italia avrà esponenti in 4 semifinali: Sinner nel singolare maschile, Paolini in quello femminile, Vavassori-Bolelli nel doppio maschile ed Errani-Paolini in quello femminile.

Bolelli e Vavassori: che rimonta contro Ram e Salisbury

Non era un match semplice, e lo si sapeva dalla vigilia, quello contro una coppia affermata ed esperta nel doppio come quella composta dal britannico Joe Salisbury e dallo statunitense Rajeev Ram e il primo set lo ha confermato. Azzurri completamente in bambola e gli avversari che ne approfittano per piazzare un 6-1 che spaventa e anche tanto. Ma i due azzurri da tempo sono diventati giocatori di grande solidità e non si sono lasciati spaventare da quanto successo nel primo set. Nel secondo sono partiti subito fortissimi andando subito avanti e poi chiudendo sul 6-3. Si decide tutto al terzo in cui a fare la differenza è il servizio dei due azzurri (chiuderanno con l’83% di prime in campo) e vittoria e semifinale con il punteggio di 6-4.

Bolelli e Vavassori come Sinner: il precedente in Australia

Bolelli e Vavassori nell’ultimo anno sono diventati una delle coppie più importanti nel circuito di doppio, che benché sia diventata una specialità un po’ di nicchia, rappresenta comunque una vetrina importante. A Buenos Aires è arrivata una bella vittoria nel torneo 250 contro la coppia numero 1 al mondo formata da Granollers e Zeballos, ma il risultato più importante della stagione è stata la finale agli Australian Open con la sconfitta contro Ebden e Bopanna (che troveranno in semifinale). Il precedente di Melbourne e le similarità del percorso con Sinner (che ha vinto l’Happy Slam, ndr) fanno ben sperare i due azzurri che in questa stagione hanno gli occhi puntati sulle Finals di Torino e soprattutto sulle Olimpiadi di Parigi.

Il gesto di sportività di Salisbury è da applausi

Il match che ha permesso agli azzurri di conquistare la semifinale a Parigi è stato anche segnato da un momento di grande sportività. E’ il decimo game del terzo set con gli azzurri che servono per il match; sul punteggio di 15-0 Salisbury va a segno con un volée smorzata ma senza che né l’arbitro né i suo avversari se ne accorgono, si “autodenuncia” e dice all’arbitro di aver toccato anche con la mano concedendo di fatto il punto ai suoi avversari. Qualche scambio dopo arriva il momento per la vittoria per Bolelli e Vavassori.

Paolini ed Errani: è semifinale

La giornata perfetta per l’Italia si completa con la vittoria del doppio femminile formato da Jasmine Paolini e Sara Errani, che dopo il successo agli Internazionali, conquista la semifinale anche al Roland Garros battendo in due set con un doppio 6-3 la coppia formata dalla russa Snaider e dalla statunitense Navarro.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...