Virgilio Sport

Roma-Cagliari, un ex arbitro soccorre Massa

"Decisione giusta, ma il metodo seguito è stato sbagliato": così Carmine Russo commenta l'annullamento del gol di Kalinic che ha fatto infuriare i giallorossi.

07-10-2019 21:43

Roma-Cagliari, un ex arbitro soccorre Massa Fonte: 123RF

Intervenuto ai microfoni di ‘Teleradiostereo’ l’ex arbitro di Serie A Carmine Russo ha approfondito il tema del giorno in materia arbitrale, l’annullamento del gol di Nikola Kalinic all’ultimo minuto di Roma-Cagliari che ha scatenato la rabbia dei tesserati giallorossi.

“Ho seguito la partita in diretta. Davide è un arbitro di talento, è un prospetto interessante dell’Aia – il parere di Russo – Purtroppo non è partito bene, ha sbagliato a Firenze in Fiorentina-Napoli e ieri è stato sfortunato. L’episodio di Kalinic è determinante, però prima di fare un’analisi dello stesso, c’è da dire che Massa ha annullato la rete giustamente, perché per fischiare il fallo non si misura l’intensità del contatto, ma si guarda al contatto stesso. Ha preso una decisione giusta, ma il processo per arrivarci è stato sbagliato”.

“Massa non ha deciso, non comunica la scelta che ha preso. Un errore che un arbitro di livello top non può fare, bisogna comunicare in modo evidente a tutti che cosa si è deciso. In quel caso doveva comunicare se concedere gol alla Roma o fallo al Cagliari. Nei cinque minuti in cui Massa assiste ai soccorsi piuttosto che comunicare, c’è Mancini che si avvicina al quarto uomo per chiedere cosa si fosse scelto. 

Secondo Russo però non ci sono gli estremi affinché la Roma possa richiedere la ripetizione della partita, né perché il club giallorosso possa ricusare Massa: “Questo rimane un errore di gestione dell’episodio, non un errore tecnico. Paradossalmente il protocollo è stato eseguito, nel caso di ieri il Var ha attivato il silent check. Di episodi contrastanti purtroppo ne vedremo tanti, perchè ci sono tante interpretazioni e il Var lascia adito a queste. Il protocollo è stato perfezionato negli ultimi due anni, ma ancora non definitivamente. Dopo la partita di ieri Massa sicuramente non sarà designato per un periodo con la Roma, proprio per tutelarlo, ma fare delle richieste esplicite al designatore e al presidente degli arbitri secondo me non ha senso, si andrebbero ad inasprire i torni di questa giornata”.
 

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...