Virgilio Sport

Roma, da Bodo accuse gravi: "Knutsen strangolato, pronta la denuncia"

Attraverso un comunicato, il club norvegese ha risposto alle accuse di Pellegrini dopo il match d'andata dei quarti di Conference League perso dai ragazzi di Mourinho.

Pubblicato:

La Roma esce sconfitta ancora una volta da Bodo. Dopo il 6-1 subito dai giallorossi nel girone, i ragazzi di José Mourinho hanno perso 2-1 l’andata dei quarti di Conference League contro il Bodo/Glimt. Ma a far discutere ancora di più è quanto accaduto nel post partita.

Roma, le accuse di Pellegrini

Ad aprire il dibattito ci ha pensato il capitano della Roma Lorenzo Pellegrini: “Quello che è successo qui stasera è una vergogna. Il loro allenatore (Knutsen, ndr.) ha aggredito il nostro preparatore dei portieri (Nuno Santos, ndr.) e questo è vergognoso. Prima gli ha detto qualcosa e poi lo ha aggredito in maniera forte. Noi siamo venuti qui con tutto il rispetto, ma quello che è successo è un insulto alla Roma, al nostro staff e alla competizione stessa. Sono ancora scosso per quello che ho visto, è davvero una vergogna. Al ritorno vogliamo mandare a casa il Bodo anche per quello che fanno fuori dal campo”.

Roma, la replica del Bodo/Glimt

Il giorno dopo, non si è fatta attendere la risposta degli avversari. Questo il comunicato del Bodo/Glimt: “Il comportamento della Roma è un attacco fisico a Knutsen, e un attacco sistematico ai nostri valori. La Roma sta bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere il comportamento antisportivo. Glimt sa che c’è un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di tesserati della Roma. Il club ha visto questo video. Chiediamo che il pubblico abbia accesso a questo video di proprietà della Uefa”.

Il comunicato del Bodo/Glimt prosegue: “Una comprovata violazione delle regole del gioco è che l’allenatore dei portieri della Roma si è posizionato illegalmente fuori dallo staff tecnico, dove ha continuamente molestato verbalmente e con dei gesti Knutsen. Abbiamo informato il quarto arbitro e il delegato in diverse occasioni. Le denunce non sono state ascoltate e l’allenatore dei portieri della Roma ha potuto continuare il suo comportamento senza ostacoli”.

Roma, Knutsen: “Sono stato aggredito”

Sull’accaduto è intervenuto anche il tecnico del Bodo/Glimt Knutsen, che ribalta i fatti contestati dalla Roma: “Tutto è culminato in un attacco fisico contro di me nel tunnel dei giocatori. Sono stato aggredito fisicamente. Mi ha afferrato (Nuno Santos, ndr) per il collo e mi ha spinto contro il muro. È naturale che poi io abbia dovuto difendermi”.

Infine, il Bodo/Glimt ha annunciato che verrà sporta denuncia nei confronti di Nuno Santos: “Non c’è altra scelta che denunciarlo alla polizia sulla base dell’aggressione fisica a Kjetil Knutsen. È completamente insostenibile con un tale comportamento. Questa è una provocazione sistematica”. Probabilmente, nelle prossime ore la Roma risponderà al comunicato del Bodo/Glimt. Nel frattempo, l’Uefa ha aperto un’inchiesta.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...