Virgilio Sport

Rugby, Sei Nazioni: vince l'Irlanda, ma questa Italia fa paura a tutti

L'Italia del rugby esce ancora una volta ricoperta dagli applausi allo stadio Olimpico: sconfitta contro l'Irlanda, ma gli azzurri hanno messo paura ai più forti al mondo.

Pubblicato:

L’Italia del rugby adesso fa paura a tutti. Purtroppo all’Olimpico, nel terzo match del Sei Nazioni 2023, gli azzurri hanno perso ancora dopo i ko contro Francia e Inghilterra, ma dimostrando nuovamente gli enormi progressi degli ultimi mesi: contro l’Irlanda finisce 34-20 per gli ospiti dopo una battaglia alla pari per 70′.

Italia-Irlanda, il match

Un primo tempo davvero combattuto, con l’Italia che nell’ultima azione riesce a rubare palla e ad andare a meta: dopo la realizzazione facile del piazzato, gli azzurri a metà gara sono sotto di appena sette punti. Una grande prima parte dei ragazzi di Crowley, che sono riusciti a inizio match ad andare perfino avanti nel punteggio.

L’Irlanda però è la squadra più forte del mondo in questo momento (essendo anche in testa al ranking mondiale) e lo dimostra nella ripresa. L’Italia accorcia le distanze con una punizione e si porta a meno quattro, senza però riuscire successivamente ad andare a meta. Cosa che invece riesce agli ospiti, che concludono il match col punteggio di 34-20. La Nazionale rimanda alla sfida col Galles, in programma sempre all’Olimpico tra due weekend, il tentativo di successo. L’Irlanda invece vola verso il Grande Slam.

Italia-Irlanda, il tabellino

Marcatori: p.t. 3’. M. Ryan, 8’ m. Varney tr. P. Garbisi, 13’ m. Keehan tr. Byrne, 18’ c.p. P. Garbisi, 21’ m. Aki tr. Byrne, 41’ m. Bruno tr. P. Garbisi; s.t. 16’ c.p. P. Garbisi, 24’ c.p. Byrne, 31’ s.t. Hansen tr. Byrne.

Italia: Capuozzo; Padovani, Brex, Menoncello (38’ s.t. Morisi), Bruno; P. Garbisi (32’ s.t. Allan), Varney (27’ s.t. Fusco); L. Cannone (25’ s.t. Pettinelli), Lamaro (c), Negri; Ruzza, N. Cannone (25’ s.t. Iachizzi); Ferrari (7’ s.t. Riccioni), Nicotera (31’-41 p.t. e 20’ s.t. Bigi), Fischetti (20’ s.t. Zani).

Irlanda: Keehan; Hansen, McCloskey (32’ s.t. J. O’Brien), Aki, Lowe; Byrne, Casey (25’ s.t. Murray); Conan (16’ s.t. O’Mahoney), Van der Flier, Doris; Ryan (c, 38’ s.t. Crowley), Henderson (13’ s.t. Baird); Bealham (37’ s.t. O’Toole), Kelleher (16’ s.t. Sheehan), Porter (24’ s.t. Kilcoyne).

L’Italia fa paura a tutte

Altra sconfitta per l’Italia, ma poco importa di fronte a certe prestazioni, specialmente calcolando le disfatte degli anni passati nel Sei Nazioni. Adesso, gli azzurri fanno paura a tutti: nessuno può più sottovalutare i ragazzi di Crowley, che quando scendono in campo stanno dimostrando di poter lottare ad armi pari con le squadre più forti del rugby.

Rugby, Sei Nazioni: vince l'Irlanda, ma questa Italia fa paura a tutti Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...