Virgilio Sport

Salvini-Gattuso, è polemica: botta e risposta di fuoco

Il vice-premier attacca l'allenatore del Milan per la gestione della partita contro la Lazio: 'Ringhio' replica duramente.

Pubblicato:

Salvini-Gattuso, è polemica: botta e risposta di fuoco Fonte: 123RF

Il fischio finale di Lazio-Milan dell’arbitro Banti, giunto dopo 97 minuti, era risuonato da poco quando tra tv e sala stampa dell’Olimpico scoppiava la più inattesa delle polemiche e degli scontri a distanza. In verità qualche segnale c’era stato nelle settimane precedenti, ma questa volta tra Matteo Salvini e Rino Gattuso sono letteralmente volati gli stracci. Colpa di… Joaquin Correa, che con il suo super-gol al 95’ ha trasformato la giornata del Milan da trionfale, come sarebbe stato vincere in casa della Lazio senza più di mezza squadra infortunata, in amara, per un pareggio che ha sì tenuto in piena corsa i rossoneri per un posto in Champions League, ma che ha impedito il sorpasso alla squadra di Inzaghi.

Intervenuto a ‘Top Calcio 24’, il Ministro degli Interni non ha lesinato critiche a Gattuso per la gestione dei minuti finali: “Cosa aspettava a cambiare? I supplementari? Ne avevamo almeno tre sulle gambe causa pioggia e campo pesante. Spiegatemi questa testardaggine di Gattuso. Negli ultimi dieci minuti doveva mandare in campo giocatori che correvano. Doveva mettere Castillejo e togliere Borini che andava come mia nonna oppure Laxalt. Sei riuscito a segnare in una partita così, perchè non metti chi corre? Avete visto il contropiede Suso-Cutrone? Erano stanchi morti. Se hai qualcun altro al loro posto quella palla la gestisci meglio e con serenità. E non serviva un allenatore esperto, ci sarei arrivato anche io senza patentino e anche chi era a casa e non stava preparando la pasta al sugo”.

Accuse tutt’altro che velate, rinforzate da un’altra considerazione sul possibile ritorno di Ibrahimovic: “Non voglio fare il bastian contrario ma non so quanto equilibrio possa portare nello spogliatoio. Sbaglio? Ovvio, se lasci Cutrone solo come un palo in mezzo al nulla pensi al peso differente di Ibram ma i problemi del Milan sono più a centrocampo e in difesa. Io quando ho visto quella difesa a tre stasera mi sono fatto il segno della croce”.

Gattuso ha risposto in modo altrettanto deciso dalla sala stampa dell’”Olimpico”, una volta che all’allenatore del Milan sono stati riferiti gli attacchi del vice-premier: “Non parlo di politica perché non ci capisco nulla, ma a Salvini dico di pensare alla politica perchè abbiamo grandi problemi in Italia. Con tutti i problemi che ha l’Italia Salvini parla di Milan, una cosa che mi fa impazzire. E’ già da tempo che dice queste cose, prima con Higuain oggi con i cambi. Io da italiano potrei dire tante cose a Salvini”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...