Virgilio Sport

Pagelle Roma-Torino 3-2: Dybala inarrestabile, ai granata non basta Zapata

Top e flop della sfida valida per la 26esima giornata di Serie A: l'argentino risolve la partita, bene Azmoun. Bellanova non incide

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

La Roma non si ferma più. La squadra di De Rossi cavalca l’onda dell’entusiasmo dopo il passaggio agli ottavi in Europa League e vince anche in campionato contro il Torino. È show totale di Dybala sotto i riflettori dell’Olimpico, che segna una tripletta e regala tre punti importanti per i giallorossi in ottica Europa. Secondo ko consecutivo per i granata che restano a quota 36 punti.

La chiave della partita

Il primo tempo è improntato sul giropalla della Roma e il forte pressing del Torino. L’unica occasione dei giallorossi arriva con il palo colpito da Kristiansen a porta sguarnita. I granata, nonostante la buona prestazione sotto il punto di vista dell’intensità e del ritmo, non riescono a trovare la stoccata finale. La trama della sfida cambia negli ultimi due minuti prima dell’intervallo, con il rigore trasformato da Dybala dopo il fallo di Sazonov su Azmoun. Ma il risultato torna immediatamente in parità: il lavoro sulla fascia destra premia ancora la squadra di Juric con un assist al bacio di Bellanova, poi capitalizzato al meglio da Zapata con un colpo di testa.

Nella ripresa, la Roma libera la fase offensiva. È show totale di Dybala, che porta i suoi avanti due volte, prima con un super mancino e dopo con una grande azione con il subentrato Lukaku. Dopo i due gol, rallenta lo sviluppo da parte dei granata. Juric prova a non far sfilacciare i suoi e tenta il tutto per tutto nel finale con i cambi passando al 4-2-3-1. La Roma gestisce il possesso, ma nei minuti finali rischia qualcosa calando nella concentrazione. Nonostante l’autogol di Huijsen, il Torino non riesce a trovare un prezioso pareggio. La Roma conquista tre punti importanti grazie alle sontuose giocate dell’argentino. Anche stavolta, al Torino non basta una buona prestazione, non trovando la giocata determinante negli ultimi 30 metri, condizionato anche dalle vaste defezioni in panchina.

Rivivi tutte le emozioni di Roma-Torino

Le pagelle della Roma

  • Svilar 6: Perde palla velenosa in impostazione. Sul gol di testa di Zapata poteva fare qualcosa in più. Provvidenziale sul tentativo di Lazaro.
  • Mancini 5.5: Sempre in posizione per fermare Zapata, tranne in occasione del gol di testa del colombiano.
  • Smalling 6: Recupera la sfera con interventi decisi. Autoritario. (33′ st Huijsen: Entra e segna l’autogol nel finale. Sfortunato)
  • N’Dicka 6: Svolge i suoi compiti senza sbavature.
  • Kristensen 5: Spreca l’opportunità di portare avanti i suoi colpendo il palo a porta spalancata.
  • Paredes 6: Non crea molto nel corso della gara. (20′ st Bove 6: In campo per dare freschezza. Dà energia)
  • Cristante 6: Poca qualità nella verticalizzazione. Anche lui ha qualche responsabilità sul gol di Zapata. Si riscatta con l’appoggio per il gran gol di Dybala.
  • Pellegrini 5.5: Non una delle sue migliori gare. Male in fase di non possesso. (41′ st Sanches sv)
  • Angelino 5.5: Soffre molto il duello con Bellanova, specie in fase difensiva. (19′ st Spinazzola 6: In campo come soluzione per il difensore granata)
  • Dybala 8: È il punto di riferimento della fase offensiva giallorossa. Non sbaglia dal dischetto, segna un gol spettacolare e trova anche il tris da posizione defilata. Serata indimenticabile.
  • Azmoun 6.5: Alla sua seconda da titolare non delude le aspettative e crea grattacapi alla difesa granata. Serve un assist prezioso, sprecato da Kristensen. Dà quella dinamicità in più in fase offensiva. (19′ st Lukaku 6.5: Entra e serve l’appoggio per il tris dell’argentino. Grande connessione tra i due).

Top e flop Torino

  • Sazonov 5: Subentra per l’infortunio al 13′ del primo tempo di Lovato. Pesta il piede di Azmoun e concede il rigore ai padroni di casa.
  • Lazaro 6: Non spicca nel corso del primo tempo. Cresce nella ripresa con una grande conclusione poi parata da Svilar. (16′ st Rodriguez: Schierato in campo soprattutto per tenere alto l’animo dei suoi, ma un super Dybala spegne i suoi).
  • Masina 5.5: Fa quel che può con un ispiratissimo Dybala.
  • Bellanova 6.5: Gran parte delle azioni granata provengono dalla fascia destra, grazie alla sua intraprendenza e all’efficacia nell’uno contro uno. Serve l’assist per il gol di Zapata.
  • Zapata 7: Presente anche in fase difensiva. Non sbaglia di testa sull’assist di Bellanova e buca Svilar.

Il tabellino

Marcatori: pt 42′ rig. Dybala, 44′ Zapata; st 13′ Dybala, 24′ Dybala, 44′ aut. Huijsen.

Roma (3-5-2): Svilar; Mancini, Smalling (33′ st Huijsen), N’Dicka; Kristensen, Paredes (20′ st Bove), Cristante, Pellegrini (41′ st Sanches), Angelino (19′ st Spinazzola); Dybala, Azmoun (19′ st Lukaku). A disp.: Rui Patricio, Boer, Celik, Renato, Aouar, Baldanzi, Zalewski, Cherubini, El Shaarawy. All.: De Rossi.

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Lovato (14′ pt Sazonov), Djidji, Masina (35′ st Ilic); Bellanova, Ricci, Gineitis (35′ st Linetty), Lazaro (16′ st Rodriguez); Vlasic; Sanabria (35′ st Okereke), Zapata. A disp.: Gemello, Popa, Kabic, Savva. All.: Juric.

Arbitro: Sacchi di Macerata.

Note: Ammoniti: Lazaro, Ricci, N’Dicka, Angoli: 0-4 per il Torino. Recupero: 2′ pt; 4′ st.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...