,,
Virgilio Sport SPORT

Serie A, suicidio Benevento: Pippo Inzaghi si aggrappa al fratello

Il pareggio contro il Crotone inguaia i giallorossi: se il Torino dovesse fare risultato nel recupero contro la Lazio di Simone Inzaghi sarà retrocessione con una giornata di anticipo. La Samp fa il suo dovere e vince a Udine.

Clamoroso quello che è successo oggi pomeriggio al Vigorito. I padroni di casa del Benevento, guidati da Super Pippo Inzaghi, quasi subito in vantaggio con Lapadula e in 11 contro 10 per l’espulsione di Golemic, non chiudono la partita e si fanno rimontare dal Crotone al terzo minuto di recupero. Se il Torino, nel recupero infrasettimanale contro la Lazio, riuscisse a strappare almeno 1 punto, condannerebbe le Streghe alla Serie B. Nell’altra partita del pomeriggio, la Sampdoria di Claudio Ranieri vince per 1-0 alla Dacia Arena contro l‘Udinese grazie al gol di Quagliarella.

Benevento-Crotone 

Benevento-Crotone 1-1 (primo tempo 1-0)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli (36′ Tuia), Glik, Barba, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Ionita (20′ Improta); Insigne, Caprari (46′ Dabo); Lapadula. All. Inzaghi

Crotone (3-5-2): Festa; Magallan, Marrone (46′ Pereira), Golemic; Djidji, Zanellato (62′ Rojas), Cigarini (67′ Petriccione), Benali (67′ Vulic), Molina; Ounas, Simy. All. Cosmi

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste

Gol: 13′ Lapadula (B), 93′ Simy (C)

Assist: Hetemaj (B, 1-0), Pereira (C, 1-1)

Ammoniti: Marrone, Magallan, Glik, Gaich

Espulsi: 23′ Golemic

Al 14′ del primo tempo il Benevento è già in vantaggio grazie al gol di Gianluca Lapadula: sponda di petto di Hetemaj per Lapadula, che col destro incrocia in maniera imparabile alle spalle di Festa

Poco dopo al minuto 23 Golemic entra come un treno su Lapadula in chiarissima occasione da gol e Giacomelli non può che estrarre il cartellino rosso. Crotone in 10 uomini. Sembra fatta per gli uomini di Inzaghi, ma in pieno recupero ecco il pareggio che getta nell’incubo il Benevento: Pereira mette in mezzo per Simy, che segna da pochi passi e trova il pareggio al terzo minuto di recupero. 1-1.

Udinese-Sampdoria

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Zeegelaar (dal 60′ Samir); Molina, De Paul, Walace, Makengo (dal 60′ Forestieri), Stryger Larsen; Pereyra; Okaka.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva (dall’89’ Daamsgaard), Ekdal, Thorsby, Leris (dal 63′ Jankto); Gabbiadini (dal 75′ Quagliarella), Keita (dal 75′ Verre).

Gol: Quagliarella (S)

Assist: Nessuno

Ammoniti: Okaka (U), Thosby (S), Walace (U), Bonifazi (U)

La partita viene risolta da un rigore dell’eterno Fabio Quagliarella al minuto 88′: mano in area di Bonifazi che intercetta un tiro in porta di Verre. Penalty netto. Dagli 11 metri, il capitano blucerchiato calcia violento e porta in vantaggio i suoi.

OMNISPORT | 16-05-2021 17:41

Serie A, suicidio Benevento: Pippo Inzaghi si aggrappa al fratello Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...