Virgilio Sport

Pagelle Juventus-Salernitana 1-1: Rabiot riacciuffa la gara in extremis, Vlahovic sbaglia ancora

Top e flop della sfida valida per la 36esima giornata di Serie A: primo gol in Serie A di Pierozzi, grande partita di Fiorillo. Ma nel finale Rabiot evita la clamorosa sconfitta.

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Un gol di Rabiot in extremis risponde al vantaggio iniziale di Pirozzi e salva la Juventus. All’Allianz Stadium la sfida tra i bianconeri e la Salernitana non è andata oltre l’1-1, con la formazione di Allegri che rimanda la qualificazione aritmetica alla Champions League che potrebbe arrivare in serata in caso di pareggio o ko della Roma. Punto irrilevante per la squadra granata, già retrocessa. Per Vlahovic e compagni non c’è tempo per riposare: appuntamento a mercoledì 15 maggio per la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta.

La chiave del match

Primo tempo complicato per la Juventus che, dopo la fiammata a inizio gara con la traversa di Vlahovic, è risultata passiva e impacciata nel giropalla. La Salernitana, al contrario, è apparsa fin da subito aggressiva e pericolosa, trovando il gol del vantaggio con il colpo di testa di Pierozzi su angolo. I bianconeri hanno fatto fatica ad entrare in partita e solo alla fine del primo tempo si sono avvicinati al gol, con un tiro da fuori area di Cambiaso che ha sfiorato il palo. Delusione da parte dei tifosi della Juventus che hanno fischiato la squadra al termine dei 45 minuti.

Nella ripresa Allegri ha effettuato subito le prime modifiche per tentare di ribaltare l’atteggiamento della prima frazione di gioco. Cambi a centrocampo e in attacco che hanno dato la scossa desiderata. Ci ha provato incessantemente la Juventus a trovare il gol del pari, ma ha dovuto fare i conti con la determinazione della formazione granata per tutta la durata del secondo tempo. Il guizzo decisivo, però, è arrivato nei minuti di recupero con il gol di Rabiot. Dunque, gara di resilienza della squadra granata che crolla nell’extra-time. D’altra parte, la Juventus, nel secondo tempo, ha schierato in campo la giusta rabbia e determinazione che è mancata nei primi 45 minuti.

Rivivi le emozioni di Juventus-Salernitana

Le pagelle della Juventus

  • Szczesny 6: Non può far nulla sul colpo di testa di Pierozzi. Coraggioso nell’intervento nell’uno contro uno con Ikwuemesi. Per il resto non viene chiamato in causa.
  • Gatti 6: Prestazione sufficiente. Gestisce al meglio il duello con Vignato e prova anche a farsi vedere in fase offensiva, senza trovare il giusto guizzo.
  • Bremer 6.5: È un muro. Recupera sfere velenose e prova a rendersi pericoloso anche in fase offensiva. Il migliore tra i bianconeri.
  • Rugani 5.5: Si lascia scappare Ikwuemesi nel contropiede granata. Soffre il duello, ma soprattutto la velocità, dell’attaccante. (31′ st Yildiz 6: Dà il suo apporto al rush finale dei bianconeri)
  • Cambiaso 6: Pecca di precisione in alcune occasioni, ma disputa la partita in modo sufficiente.
  • McKennie 5: Prestazione da dimenticare. Tocca pochi palloni e si fa saltare con estrema facilità dagli avversari. (1′ st Miretti 6: Sicuramente meglio rispetto al compagno, ma dal suo canto commette qualche errore di troppo. Si fa vedere nel finale di gara, ma colpisce il legno)
  • Locatelli 6.5: Tanti, troppi errori nel corso della gara. Ma in extremis serve l’assist a Rabiot per il gol del pareggio.
  • Rabiot 6.5: Lascia totalmente libero Pierozzi sul calcio d’angolo poi trasformato in gol. Troppa leggerezza e altrettanta imprecisone. Nel secondo tempo rischia qualcosa con un tocco di braccio in area. Si fa perdonare con il gol allo scadere che regala il pareggio ai suoi.
  • Kostic 5.5: Avrebbe potuto fare qualcosa in più. Non rischia praticamente mai. (1′ st Iling Junior 6: Qualità e freschezza. Tutto ciò che serviva alla squadra per riprendere la sfida. Contribuisce all’assedio finale)
  • Kean 5.5: Si fa vedere verso la fine del primo tempo, ma non è chiaramente sufficiente per Allegri. Soffre il duello con Pierozzi. (1′ st Chiesa 6: Sposta gli equilibri con il suo spirito di iniziativa. Dà la giusta vivacità ai suoi compagni)
  • Vlahovic 5.5: Carica i compagni e trascina lo stadio. Scende in campo con un’energia incredibile e dopo otto minuti colpisce la traversa. Nel secondo tempo, su iniziativa di Chiesa, viene lanciato in porta ma spreca l’occasione del pari nell’uno contro uno con Fiorillo. (31′ st Milik 6: Entra e subito si avvicina al gol con un colpo di testa che, però, viene fermato da Fiorillo)

Top e flop della Salernitana

  • Fiorillo 6.5: Allunga le dita sul tiro potente di Vlahovic che poi si stampa sulla traversa. Nel secondo tempo, effettua una parata provvidenziale sul colpo di testa di Milik.
  • Sambia 6.5: Confeziona l’assist dalla bandierina per il gol del vantaggio. Calcia una bella punizione, ma viene fermato da Szczesny.
  • Pierozzi 7: Bene in fase offensiva e difensiva. Si vede da subito la sua voglia di impattare e ci riesce trovando gol di testa su angolo. Primo gol in Serie A per il numero 27 granata.
  • Ikwuemesi 5.5: Viene lanciato da Tchaouna in un contropiede velenoso, ma l’attaccante granata sbaglia lo stop per poi essere fermato da Szczesny. (28′ st Kastanos sv)

Il tabellino

JUVENTUS-SALERNITANA 1-1

MARCATORI: pt 27′ Pierozzi; st 46′ Rabiot

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani (31′ st Yildiz); Cambiaso, McKennie (1′ st Miretti), Locatelli, Rabiot, Kostic (1′ st Iling Junior); Kean (1′ st Chiesa), Vlahovic (31′ st Milik). A disp. Perin, Pinsoglio, Alcaraz, Djaló, Nicolussi Caviglia. All. Allegri.

SALERNITANA (3-4-2-1): Fiorillo; Pierozzi, Fazio, Pirola; Sambia (45′ st Pellegrino), Coulibaly, Basic, Zanoli (45′ st Pasalidis); Tchaouna, Vignato (20′ st Legowski); Ikwuemesi (28′ st Kastanos). A disp. Costil, Salvati, Simy, Weissman, Sfait, Ferrari, Di Vico. All. Colantuono.

ARBITRO: Santoro di Messina.

NOTE: Ammoniti: Vlahovic, Rabiot, Zanoli, Sambia, Fiorillo, Pasalidis, Basic. Angoli: 9-4 per la Juventus. Recupero: 4′ pt; 6′ st.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...