Virgilio Sport

Serie B, il Venezia domina a Palermo ed è secondo: Pohjanpalo da standing ovation al Barbera

Il bomber finlandese si conferma letale contro i rosanero e con una doppietta regola i padroni di casa costringendoli a dire probabilmente addio ai sogni promozione diretta. Venezia secondo in attesa della Cremonese

Pubblicato:

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

In attesa delle gare di domani, il Venezia azzanna il Palermo al Barbera costringendolo al terzo ko nelle ultime quattro, settimo stagionale (sesto in casa), che con molta probabilità spegne definitivamente i sogni di una promozione diretta ora complicatissima. La squadra di Vanoli, invece, ci crede e si prende il momentaneo secondo posto in solitaria. Protagonista assoluto di un match mai realmente in bilico è Joel Pohjanpalo, che quando vede rosanero non sbaglia e ne fa due nei primi 29′. Nel finale di gara, l’ex Monza Gytkjaer fissa lo 0-3 definitivo.

Pohjanpalo incubo per il Palermo

Nella prima frazione, il match è vibrante, con le due formazioni che provano a giocarsela prima dalle fasi iniziali. La prima vera occasione del match è per i padroni di casa che vedono la faccia di Candela negare il gol all’incornata a colpo sicuro di Diakite sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Venezia non si scompone e, al 17′ passa. La rete è di Pohjanpalo, e chi se non lui, a segno nelle ultime quattro contro i rosanero.

Il bomber finlandese insacca con la testa il cross perfetto di Candela. Appena prima della mezz’ora Pohjanpalo concede il bis angolando sul palo lontano sulla spizzata di Pierini che lo aveva messo a tu per tu con Pigliacelli. Al tramonto del tempo, Ellertsson spreca il punto del tris non inquadrando lo specchio al termine di una cavalcata infinita. Stessa sorte per Pohjanpalo in acrobazia.

Gytkjaer chiude i giochi

A inizio ripresa, Corini ne cambia addirittura tre gettando nella mischia Graves, Aurelio e Vasic per Nedelcearu, Lund e Di Mariano, ma è il Venezia a sfiorare il terzo gol con Candela che sbatte su Pigliacelli, bravo a chiudere lo specchio. I padroni di casa si vedono appena dopo l’ora di gioco con l’ex Ceccaroni che stampa la parte alta della traversa indirizzando verso la porta di Joronen la punizione pennellata dalla sinistra da Di Francesco.

Al 75′, gol annullato a Olivieri, per un tocco tra lo stesso arancioneroverde e Graves a inizio azione. All’83’ Pigliacelli si supera neutralizzando in due tempi la sassata da distanza ravvicinata di un Pohjanpalo che pochi minuti più tardi si prende gli applausi convinti di gran parte del Barbera, prima di lasciare il campo a Gytkjaer, che chiude i giochi al 2′ di recupero con il destro che passa sotto la pancia di Pigliacelli.

Rivivi qui le emozioni di Palermo-Venezia

Parma e Cremo chiamate a rispondere al Venezia

Tutto in programma domani, sabato 16 marzo, il resto della trentesima giornata, eccezion fatta per Ascoli-Lecco, in scena domenica pomeriggio. Parma e Cremonese chiamate a rispondere al Venezia. I ducali vanno al Garilli contro il FerarlpiSalò per ripristinare il vantaggio in testa. I grigiorossi, impegnati, invece con il Südtirol per rimettere la freccia in classifica sull’undici di Vanoli. Il Como ospita il Pisa, mentre il Brescia si gioca una buona fetta di playoff con il Catanzaro, entrambe sconfitte nel turno precedente. La Sampdoria di Andrea Pirlo è attesa al San Nicola da un Bari che non vince da quattro turni.

Serie B, il programma della 30ª giornata

Venerdì 15 marzo

  • Palermo-Venezia 0-3

Sabato 16 marzo

  • Brescia-Catanzaro ore 14.00
  • Ternana-Cosenza ore 14.00
  • FeralpiSalò-Parma ore 14.00
  • Südtirol-Cremonese ore 14.00
  • Como-Pisa ore 14.00
  • Bari-Sampdoria ore 16.15
  • Cittadella-Modena ore 16.15
  • Reggiana-Spezia ore 16.15

Domenica 17 marzo

  • Ascoli-Lecco ore 16.15

La classifica

Parma 62, Venezia 57, Cremonese 56, Como 52, Palermo 49, Catanzaro 48, Brescia 38, Pisa 37, Sampdoria 37, Cittadella 37, Reggiana 36, Modena 36, Südtirol 35, Cosenza 34, Bari 34, Spezia 30, Ternana 29, Ascoli 28, FeralpiSalò 27, Lecco 21

(Sampdoria -2)

Dove vedere la Serie B

Non ci sono canali che abbiano l’esclusiva assoluta per trasmettere le sfide della Serie B, ma di alternative ce ne sono parecchie: Dazn copre tutte le partite del campionato e dei playoff: fai qui il tuo abbonamento a Dazn. Sky trasmette tutto il campionato e le partite si possono anche vedere in streaming su Sky Go (se compreso nell’abbonamento) o acquistando un pacchetto su NowTv.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...