Virgilio Sport

Svolta decisiva per la panchina del Milan

Si attende solo l'ufficialità per Marco Giampaolo.

15-06-2019 11:54

Svolta decisiva per la panchina del Milan Fonte: 123RF

Svolta decisiva per il prossimo allenatore del Milan: le strade di Marco Giampaolo e della Sampdoria si sono ufficialmente divise. La società blucerchiata ha pubblicato sul proprio sito una nota ufficiale: “Il presidente Massimo Ferrero e Marco Giampaolo comunicano che sono stati completati tutti i passaggi per la risoluzione consensuale del contratto che legava l’allenatore all’U.C. Sampdoria fino al ‪30 giugno 2020″‬.

Ringraziamo Marco per le tre stagioni con noi – sottolinea il presidente -. Siamo cresciuti insieme, ci siamo tolti delle belle soddisfazioni e ora gli auguriamo buona sorte per il proseguimento della sua carriera. Giampaolo è cresciuto con noi ed è stato un passaggio importante per lo sviluppo del progetto tecnico del nostro club’.

‘Ringrazio il presidente Ferrero e tutta la Samp per tre stagioni indelebili – commenta Giampaolo -. Sono stato bene a Genova e siamo stati bene insieme. Il mio grazie a tutti i dirigenti, i collaboratori, i dipendenti del club e ai calciatori che hanno condiviso con me questo percorso costruito sul lavoro e sulla dedizione. Resterete nel mio cuore come tutti i tifosi blucerchiati‘.

Insieme con Giampaolo hanno risolto i loro contratti Francesco Conti, Fabio Micarelli, Salvatore Foti e Samuele Melotto. Anche a loro vanno i ringraziamenti della società per il lavoro svolto e un sincero in bocca al lupo”.

Giampaolo è da tempo nel mirino del Milan e, soprattutto, di Maldini e ora si attende solo l’ufficialità come nuovo timoniere rossonero. Con lui a MIlano potrebbero arrivare anche Praet e Andersen, giocatori molto legati al tecnico che sarebbero pronti al salto di qualità. Non è da escludere anche la pista Torreira, anche lui allenato da Giampaolo che gradirebbe un ritorno in Italia. Al momento però la richiesta di 40 milioni di euro dell’Arsenal fa riflettere la dirigenza del Milan.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...