Virgilio Sport

Tacconi, intervento di cinque ore a Torino dopo l’ischemia: come sta l’ex portiere della Juventus

Stefano Tacconi si è sottoposto a un nuovo intervento che è stato eseguito presso l’ospedale Molinette di Torino: operazione riuscita per l’ex portiere che però rimane nel reparto rianimazione

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Il calvario senza fine di Stefano Tacconi. L’ex calciatore ha dovuto fare i conti nel 2022 con un’ischemia cerebrale che lo ha costretto a lottare a lungo tra la vita e la morte. Per Tacconi nella giornata di oggi è arrivata la quarta operazione i due anni, un intervento che si è reso necessario a causa di un’ischemia arteriosa all’arto inferiore destro.

Nuovo intervento per Stefano Tacconi

A rivelare il motivo dell’operazione a Stefano Tacconi ci ha pensato lo stesso ospedale Molinette di Torino che ha rivolto che l’ex portiere della Juventus è stato sottoposto all’intervento a causa di una “arteriopatia diffusa aorto iliaco femorale (ostruzione arteriosa da aorta a femore)”. L’intervento è durato cinque ore con una “ricanalizzazione endovascolare estrema porto iliaco ricostruzione dell’arteria femorale”.

Le condizioni di Tacconi sono buone e nel bollettino si parla di “un buon esito clinico” con l’ex calciatore che in questo momento è “sveglio, lucido e asintomatico” ed è stato trasferito nel reparto di rianimazione dove viene tenuto costantemente monitorato.

L’annuncio del nuovo intervento

E’ stato lo stesso Tacconi che nel corso degli ultimi giorni, nel corso di un’intervista a DiPiù, ha rivelato che avrebbe dovuto sottoporsi a un nuovo intervento: “Il mio calvario non è ancora finito – aveva rivelato l’ex calciatore della Juventus – le ultime visite hanno evidenziato dei coaguli di sangue, dei trombi nelle gambe e nella vena aorta. Devono aprirmi e darmi una sistemata. Ma mi hanno promesso che tornerò come nuovo. Io mi sento come un leone con i medici che hanno detto che il mio recupero ha del miracoloso”.

Tacconi: l’inizio dell’incubo

Stefano Tacconi ha dimostrato grande tempra ed è riuscito a superare un momento davvero complicato. Tutto è cominciato nell’aprile del 2022 quando partecipando a un evento benefico ad Asti è stato colpito da un malore improvviso che ha fatto temere anche per la sua vita. Solo dopo una serie di interventi e una lunga degenza, l’ex campione della Juventus è riuscito a tornare alla sua vita e ora questo nuovo intervento potrebbe permettergli di superare anche altri problemi che si sono presentati nel corso del percorso.

Tacconi, intervento di cinque ore a Torino dopo l’ischemia: come sta l’ex portiere della Juventus Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...