Virgilio Sport

Tennis, le prospettive di Stefanos Tsitsipas

Il vincitore del torneo di Montecarlo, nella classica intervista pre-torneo, ci tiene a fissare i propri obiettivi stagionali.

Pubblicato:

Tennis, le prospettive di Stefanos Tsitsipas Fonte: Getty Images

Il tennista greco Stefano Tsitsipas è sicuramente uno dei grandi protagonisti di questo inizio di stagione sul rosso, dopo la vittoria a Montecarlo e la finale persa di un soffio a Barcellona contro Nadal. Mentre il torneo femminile è già cominciato da qualche giorno a Madrid, la Caja Magica si appresta a dare il via al torneo maschile che comincia già oggi, domenica 2 maggio, con gli ultimi turni di qualificazione e quattro primi round del tabellone principale.

Non è ancora tempo per i big di scendere in campo ma, nel mentre, alcuni hanno parlato nelle classiche conferenze stampa, tra i quali proprioo Tsitsipas, che dopo il bye, attende il vincente tra Paire e Basilashvili.

Queste le sue parole:

“Ci tenevo a iniziare bene” ha ammesso il greco, “e inoltre questi risultati mi hanno aiutato a salire in testa alla Race to Torino. È importante iniziare in modo così solido, ti aiuta ad avere molta fiducia e a sentirti meglio che mai in campo”.

Alla solidità in campo, un giornalista ha associato la sua creatività fuori dal campo, sempre impegnato nel suo hobby di realizzare foto e video:

“o creativo? Non ho fatto nulla di creativo recentemente. Le persone spesso mi chiedono di questo aspetto, quello digitale, che riguarda i video e le foto. Ci sto lavorando. Si tratta di un prodotto che metterò presto a disposizione e credo che a molti fan piacerà. È la sola cosa creativa di cui mi sia occupato recentemente. La fotografia e la realizzazione di video, le cose che mi interessano, non hanno occupato molto del mio tempo ultimamente”.

Parlando più nello specifico delle prospettive per il campo, aspetto ovviamente principale nella vita del tennista, Tsitsipas fissa i propri obiettivi per questo 2021:

“Mi sento molto motivato questa settimana e anche in vista della prossima. Sento che mi sto creando delle opportunità per salire ancora in classifica. Ho lavorato duramente e sento di avere l’occasione di fare qualcosa di diverso. Certo, sono ancora lontano, perché devo vincere molti altri match e magari giocare un tennis migliore. Devo lottare di nuovo, è una nuova settimana per me e sarà una nuova settimana a Roma. Tutti questi tornei sono importanti, assegnano tanti punti. Ora sono in testa alla Race per Torino, cosa importantissima per me. Voglio mantenere questa posizione e forse entrare nella top 3 alla fine dell’anno, per ora è questo il mio obiettivo”.

Essendo ancora molto giovane (classe 1998), ovviamente deve ancora migliorare in qualche aspetto del proprio tennis, e c’è spazio anche per un piccolo ramamrico:

“Vorrei essere più solido al servizio e migliorare la percentuale delle prime palle. Vorrei poter venire più spesso a rete e vincere più punti in attacco. Mi sto concentrando su aspetti come questi per essere più aggressivo e diventare un giocatore più completo. Dall’ultimo match contro Rafa ho imparato che devo andarmi a prendere il punto, senza aspettare che sia lui a concedermi qualcosa. A volte, credo di essere stato troppo passivo. Avrei dovuto rischiare un po’ di più”.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...