Virgilio Sport

Tennis: Paolo Lorenzi chiude la sua carriera a New York

L'azzurro appende la racchetta al chiodo

Pubblicato:

Tennis: Paolo Lorenzi chiude la sua carriera a New York Fonte: Getty Images

Paolo Lorenzi ha detto basta. Il quarantenne azzurro infatti, come aveva annunciato ormai da diverso tempo, ha disputato il suo ultimo torneo a New York, presentandosi al via delle qualificazioni degli US Open. E dopo la sconfitta subita la notte scorsa contro Maxime Janvier (6-4 6-3 il punteggio finale in favore del transalpino) ha deciso di chiudere la sua carriera.

Il massimo risultato raggiunto nel ranking è stato il 33° posto nel 2017 e appende la racchetta al chiodo dopo 110 partite vinte e 185 perse in carriera, senza dimenticare le 421 partite vinte e 21 titoli dell’Atp Challenger Tour, per un montepremi complessivo di oltre 5 milioni di dollari.

“Ho sempre amato New York – ha detto Lorenzi – penso che sia un buon posto dove fermarsi. Ogni volta che sono qui sono felice, ecco perché ho scelto la grande mela per ritirarmi. È strano, so che una parte della mia vita è finita, sicuramente la parte migliore. Sono stato fortunato, la mia passione era il mio lavoro quindi non posso chiedere di più, ma sono anche felice perché stavo facendo del mio meglio. Da quando ero giovane, ho cercato di essere un tennista professionista e ce l’ho fatta. Quest’anno – ha proseguito l’azzurro – è stato tutto più difficile, ho avuto qualche infortunio e sapevo che il mio corpo non era più quello di prima. Devi capire quando è il momento di finire e credo che questo sia quello giusto. A l di là di tutto comunque – ha concluso Lorenzi – vorrei che mi ricordassero come un giocatore che in campo ha sempre dato il massimo e ha sempre lottato fino alla fine. Questo è stato il miglior viaggio della mia vita e ogni volta che sono sceso in campo, per me è stato un sogno che diventava realtà”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...