,,

Virgilio Sport

Wimbledon: Berrettini nella storia, è in finale! Battuto Hurkacz

Il tennista romano Matteo Berrettini sfida in semifinale il polacco Hurkacz: un sogno azzurro che si realizza sull'erba di Wimbledon

09-07-2021 13:51

1 set 2 set 3 set 4 set 5 set
M. BERRETTINI 6 6 6 6
H. HURKACZ
3 0 7 4

Lotta di nervi: Berrettini ha la meglio e vola in finale

Parte subito aggressivo Berrettini nel 4° set, dopo aver perso il tie break del 3°. Due palle break per Matteo che, freddo, realizza. Hurkacz  sembra, però, più presente e lucido, rispetto ai primi due set e non concede tutto all’avversario; al servizio Berrettini è micidiale e riesce a infilare i colpi giusti lungolinea. Dalla sua, il polacco ha recuperato fermezza e, soprattutto, un servizio efficace (colpo che in questo match sta facendo la differenza) che mantiene un certo equilibrio in questo set ma non evita il 6-4 finale che proietta Berrettini in finale. Un risultato epico, storico per il tennis italiano: mai nessun azzurro, prima di lui era riuscito a raggiungere questo traguardo con il risultato di 6-3, 6-0, 6-7, 6-4. Grazie Matteo!

La reazione di Hurkacz

Berrettini si aggiudica il primo gioco senza troppi grattacapi e dopo undici game ne concede uno all’avversario, un Hurkacz sorpreso e incapace fino al momento della svolta, quando interrompe la sequenza vincente dell’italiano. In poco più di un’ora e venti di gioco, l’azzurro ha messo a segno un 6-3, 6-0 e si porta sul 4-3 contro il polacco che ha eliminato Roger Federer. Proprio a questo punto del terzo set, Hurkacz trova la reazione e porta Berrettini al tie break e, quindi, al quarto set.

La macchina perfetta di Matteo Berrettini

Parte subito con un tennis aggressivo e preciso, Matteo Berrettini che si porta velocemente sul 2-0 nel secondo set. Il polacco Hurkacz sembra risentire del set strappato dall’italiano, dopo un avvio molto equilibrato tra gli sfidanti; in pochi minuti il tennista romano si porta sul 5-0. Un segnale molto eloquente di quanto sia stato destabilizzante l’esito del 1° set per il polacco che non riesce a reagire e subisce inerme un doppio break che consolida quanto riuscito a costruire da Matteo nel primo set. Berrettini chiude con un 6-0 eloquente.

L’esordio straripante del 1° set

Il primo set inizia all’insegna dell’equilibrio, sul Campo centrale: Matteo Berrettini sfiora il break al terzo gioco, senza riuscire a contenere però la lucida risalita del polacco, che recupera e aggiusta i giochi, annullando ben tre palle break del romano. Sul 2-3 è Berrettini a rischiare: nonostante i colpi puntuali del polacco, riesce a tenere la battuta anche se a segnare la svolta è il 4-3. Il romano acquista fiducia nelle sue possibilità e raggiunge facile il vantaggio per 5-3. Suo il primo set

L’ingresso in campo alle 14:30

Matteo Berrettini entra sul campo centrale per sfidare Hubert Hurkacz, tra gli applausi dei presenti. Per entrambi i tennisti in campo per questa prima semifinale in programma, si tratterebbe della prima finale slam della carriera.  Il vincitore di questa sfida se la vedrà con uno fra il campione in carica Novak Djokovic e Denis Shapovalov, impegnati nella seconda semifinale.

La sfida per un posto in finale a Wimbledon

L’azzurro Matteo Berrettini sfida Hubert Hurkacz nella semifinale del torneo sull’erba per eccellenza, Wimbledon. Il romano si scontra con il polacco Hurkacz, numero 18 del mondo, con l’obiettivo di diventare il primo italiano nella storia del tennis a raggiungere la finale dei Championships londinesi. Un obiettivo ambizioso e da autentico protagonista, com’è stato fino ad ora nel prestigioso tempio del tennis mondiale.

Per le statistiche: uno pari il bilancio dei precedenti tra Berrettini e Hurkacz, con il 25enne italiano vincente al secondo turno delle qualificazioni degli Australian Open 2018 e il 24enne di Wroclaw a segno nel primo turno del Masters 1000 di Miami 2019.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...