,,
Virgilio Sport SPORT

Tensione in F1, la Mercedes vince tutto e se ne va?

Toto Wolff minaccia l'addio al circus: "Non abbiamo molto altro da dimostrare e potremmo anche andarcene".

A poche settimane dal trionfo iridato di Lewis Hamilton e dal sesto Mondiale consecutivo della Mercedes, la scuderia tedesca minaccia l'addio al circus. Le Frecce d'Argento, ha fatto sapere Toto Wolff, potrebbero non firmare il nuovo Patto della Concordia, che entrerà in vigore dal 2021, uscendo così dalla Formula 1.

La Mercedes non fa segreto di voler contare molto di più politicamente, e proprio in questi giorni si stanno discutendo i premi e la nuova governance che sarà stabilita dal 2021: "Tutto indica che rimarremo nel 2021, ma non è così scontato. Internamente stiamo discutendo sullo sviluppo dell’automobile e sugli effetti che questo avrà nello sport. In che modo la F1 sarà ancora rilevante come piattaforma tecnologica e di intrattenimento? Quanto vogliamo restare?", le parole di Wolff ad Autosport.

La Ferrari, che inizialmente minacciava l'addio, ha avuto ampie rassicurazioni economiche e politiche in cambio del suo sì. L'azienda tedesca invece tentenna e manda un messaggio a Liberty Media: "La Ferrari è in F1 da sempre e ci resterà sempre. Noi invece siamo tornati e abbiamo vinto tutto, non abbiamo molto altro da dimostrare e potremmo anche andarcene. Sono due strategie diverse, perfettamente comprensibili. Però basta vedere la fama di cui gode la Ferrari per capire che pur non vincendo sempre si può restare competitivi e all’avanguardia. Ma non è facile dopo aver vinto tutto abituarsi a terzi o quarti posti…".

La sensazione di Wolff è che nei prossimi anni ci saranno meno risorse a disposizione per le Frecce d'Argento, tanto che c'è la tentazione di abbandonare la pista da imbattuti e puntare maggiormente sul campionato elettrico, la Formula E.

"Penso che non si possa vincere sempre e può anche succedere di finire terzo – ha continuato Wolff -. Certo, con un marchio abituato al successo, devi mantenere realistiche le tue aspettative di puntare in alto, calibrandoti sul fatto che non potrai importi sempre. Non è facile. E dovrei cominciare a convincere me stesso. L’anno prossimo forniremo i motori a quattro squadre considerando anche noi stessi, ma una donna può essere incinta o no. Non esista la mezza incinta. Quindi o parteciperemo alla piattaforma di Formula 1 oppure non ci saremo nemmeno come motoristi".

SPORTAL.IT | 13-11-2019 13:09

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...