Virgilio Sport

Tiro a segno e tiro a volo, le regole. Differenze tra pistola, carabina, trap e skeet

Tutte le informazioni importanti sugli sport olimpici di tiro: Carabina e Pistola e tiro a volo. Le armi, le munizioni e le competizioni

Pubblicato:

Virgilio Sport

Virgilio Sport

Redazione

Da oltre 20 anni informa in modo obiettivo e appassionato su tutto il mondo dello sport. Calcio, calciomercato, F1, Motomondiale ma anche tennis, volley, basket: su Virgilio Sport i tifosi e gli appassionati sanno che troveranno sempre copertura completa e zero faziosità. La squadra di Virgilio Sport è formata da giornalisti ed esperti di sport abili sia nel gioco di rimessa quando intercettano le notizie e le rilanciano verso la rete, sia nella costruzione dal basso quando creano contenuti 100% originali ed esclusivi.

Tiro a segno e tiro a volo, le regole. Differenze tra pistola, carabina, trap e skeet Fonte: ANSA

Le discipline olimpico del tiro si dividono in: tiro a segno e in tiro a volo.

TIRO A SEGNO: PISTOLA E CARABINA

Nel tiro a segno, le armi utilizzate sono due: la pistola e la carabina.

La pistola

Alle Olimpiadi si gareggia con diverse tipologie di pistole:

  • pistola ad aria compressa, con pallini di piombo, calibro 4,5mm, con cui uomini e donne sparano a 10 m;
  • pistola automatica, calibro 22 LR, per i tiri maschili a 25 m;
  • pistola sportiva, calibro 22 LR, per i tiri femminili a 25m.

La posizione di tiro con la pistola è sempre in piedi e l’atleta deve reggere l’arma con una sola mano.

La carabina

Diverse sono anche le tipologie di carabina:

  • carabina ad aria compressa, con cui sparano sia uomini che donne a una distanza di 10 m;
  • carabina libera, usata da entrambe le categorie, per i tiri a 50 mt.

Con la carabina libera, per gli uomini, e la automatica, per le donne, la gara prevede che i concorrenti assumano tre diverse posizioni e per ciascuna sparino 40 colpi: a terra, in piedi e in ginocchio.

Sono competizioni sia maschili sia femminili. Per entrambe le armi sono previste gare miste

TIRO A SEGNO
Pistola ad aria compressa 10m M/F
Pistola a fuoco rapido 25m M
Pistola 25m F
Carabina 10m M/F
Carabina 3 posizioni 50m M/F
Pistola ad aria compressa 10m a squadre miste
Carabina 10m squadre miste

TIRO A VOLO

Trap

Prevede che i tiratori si alternino scorrendo su 5 diverse pedane di tiro poste dietro la fossa in cui si trovano le 15 macchine lanciapiattelli. A ogni pedana di tiro corrispondono 3 macchine lanciapiattelli. La distanza dalla linea di tiro è 15 metri. Il piat­tello è lanciato con direzioni e traiettorie a sor­presa all’ordine del tiratore («pull») che aspetta in pedana con il fucile im­bracciato e due colpi in canna, ma senza la possibilità di prendere la mira in modo preventivo.

Vince il tiratore che alla fine della gara avrà abbattuto più piattelli e/o commesso meno errori.

Skeet

I tiratori sono chiamati a sparare alternandosi su 8 pedane poste a forma di semicerchio. Alle due estremità del semicerchio si trovano le torri con le macchine lanciapiattelli. Delle otto pedane, quelle po­ste sul semicerchio sono in realtà sette: l’ottava è posta al centro del diametro che unisce le due cabine.

Il tiratore attende il lancio dei piattelli, per i quali ha un solo colpo in canna a disposizione. In questo caso la linea di tiro è molto più ravvicinata rispetto al Trap, cioè 4,57 metri. Mentre da quella centrale bisogna colpire due piattelli in suc­cessione, da sei delle restanti sette bisogna cercare di conseguire il «doppietto». Le traiettorie e la successione dei lanci dei piattelli sono note al ti­ratore, che però non conosce i tempi di lancio.

Sono previste sia gare maschili sia gare femminili. Per lo skeet è prevista anche una gara mista

TIRO A VOLO
Trap M/F
Skeet M/F
Skeet a squadre miste

Double trap

Il double trap prevede il lancio simulta­neo di due piattelli da due macchine di lancio. Queste ultime sono poste in una fossa a 15 m dalle cinque pedane di tiro sulle quali si alter­nano i sei tiratori, che devono colpire i piattelli con i due colpi in canna. Questa specialità è stata esclusa dalle Olimpiadi a partire dal 2020.

Tiro a volo: caratteristiche di armi e bersagli

  • Il bersaglio, detto piattello, ha un diametro di 11 centimetri, un’altezza fino a 2,5 centimetri e un peso di 105 grammi. Nelle discipline olimpiche viene usato sempre il piattello di colore arancio.
  • I fucili utilizzati sono di calibro 12, nonostante si possa sparare anche con il calibro 20. Il fucile ha un peso che va dai 3,5 kg ai 4,2 kg e varia a seconda della corporatura del tiratore. La lunghezza delle canne solitamente va dai 72 ai 76 cm.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME NOTIZIE

MEDAGLIERE

  1. Afghanistan0
  2. Albania0
  3. Algeria0
  4. Andorra0
  5. Angola0
VEDI TUTTO

OLIMPIADI TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...