,,
Virgilio Sport SPORT

Top e Flop 24ª giornata: Lukaku dominante, malissimo Demiral

Il belga trascina l'Inter nella fuga scudetto nel 23°turno in serie A mentre il difensore propizia il pari di Barak

Nel duello tra Inter e Milan per lo scudetto è sempre il solito Lukaku a fare la differenza, dopo il derby altra prestazione monumentale del belga che travolge i difensori del Genoa spianando la strada al successo dei nerazzurri. Lui il migliore per distacco tra i top della 24sima giornata in serie A mentre tra i peggiori spiccano due nomi su tutti, Demiral e Immobile che hanno deciso in negativo i destini di Juventus e Lazio.

Miglior portiere: Skorupski decisivo

Si era già messo in evidenza contro il Milan ma il rigore parato a Ibra non aveva sortito effetti per merito del tapin di Rebic, poi la mezza papera col Sassuolo, stavolta Skorupski si prende la palma del migliore portiere. Il polacco del Bologna si è reso protagonista contro la Lazio in numerose parate decisive soprattutto quando dal dischetto, ha neutralizzato il rigore alla scarpa d’oro Ciro Immobile. Applausi anche per i clean sheet di giornata: Cragno (Cagliari), Meret (Napoli), Musso (Udinese), Sportiello (Atalanta) e l’inoperoso Handanovic (Inter).

Miglior difensore: Tomori è una rivelazione, Goosens una conferma

Letale come pochi Goosens ha firmato l’ennesima perla della sua stagione, confermandosi sempre più giocatore letale, proprio come l’anno scorso, una spina nel fianco della Sampdoria che vola in zona Champions. Tra i difensori puri spicca la prestazione di Tomori che Pioli preferisce a Romagnoli: il centrale in prestito dal Chelsea è una diga per gli attaccanti della Roma. Menzione d’onore per Darmian tornato al gol e Mbaye, autentiche rivelazioni di questo turno di campionato ma anche Soumaoro e Godin, veri e propri muri rispettivamente per Bologna e Cagliari.

Miglior centrocampista: Barak castiga-Juve

Con il suo colpo di testa ha ripreso la Juventus sovrastando Alex Sandro. Protagonista assoluto del turno ma si può dire dell’intera stagione è Barak trascinatore del Verona di Juric, che col suo gol ha superato anche Zaccagni tra i goleador degli scaligeri. Da sottolineare le prestazioni rilevanti di Malinovskyi (Atalanta), Kessiè (Milan) rigorista infallibile alla faccia di Ibra, Veretout (Roma) anima e cuore giallorosso, Politano (Napoli).

Miglior attaccante: Giasy protagonista ma Lukaku è imbattibile

Con la sua doppietta ha ripreso il Parma consentendo allo Spezia di limitare i danni nello scontro salvezza. Giasy si merita la palma di attaccante della giornata ma ovviamente non può competere con lo strapotere di Lukaku che ci mette trenta secondi a sbaragliare lo sprovveduto Genoa messo in campo da Ballardini, decisivo e presente in tutte le altre azioni da gol dell’Inter. La copertina sulla fuga scudetto dell’Inter è la sua.

Flop: giornataccia Immobile e Demiral

Non è abituato a stare tra i peggiori, anzi di solito lui è un top ma Immobile incappa nella classica giornata da dimenticare, il rigore sbagliato col Bologna ne è la dimostrazione. Sbaglia e tanto pure Demiral che va in difficoltà spesso dalla sua parte sugli attacchi di Zaccagni e compagnia e come ciliegina sulla torta amarissima sparacchia male il pallone che dà il là all’azione del pari del Verona. Tra i peggiori trova posto un altro insospettabile, Mancini che al pari di Fazio va in difficoltà con gli attacchi del Milan.

SPORTEVAI | 01-03-2021 12:14

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...