Virgilio Sport

Tottenham, Antonio Conte si presenta:"Sfida affascinante"

Antonio Conte è stato presentato oggi dopo l'esordio positivo in Conference. Tra i suoi obiettivi il ruolo di Kane e portare il clun finalmenta a vincere qualcosa.

Pubblicato:

Tottenham, Antonio Conte si presenta:"Sfida affascinante" Fonte: Getty Images

Il nuovo tecnico del Tottenham Antonio Conte, dopo l’esordio vincente in Conference League, nella giornata di oggi è stato presentato alla stampa inglese. Il debutto in Premier League sarà domenica 7 novembre in casa dell’Everton. Queste le prime parole di Conte, che è apparso fin da subito molto determinato nel suo nuovo ruolo:

“Vogliamo dimostrare che siamo intenzionati a migliorare dal punto di vista dei risultati. Per migliorare la nostra classifica. Ma non sarà facile, c’è bisogno di lavorare duramente per migliorare molti aspetti di questa squadra, sia dal punto di vista tattico che fisico. Abbiamo bisogno di un po’ di tempo per riuscirci, soprattutto trovare il tempo per riuscirci”.

Uno degli obiettivi principali di Conte è quello di rivitalizzare Harry Kane, che si sta esprimendo su livelli inferiori ai suoi standard dopo il trasferimento estivo sfumato al Manchester City. Kane può comunque sorridere, dato che l’esperienza Lukaku insegna come Conte sia perfetto per lavorare con questo genere di attaccanti (ricordiamo come Diego Costa al Chelsea sembrasse un fenomeno con Conte in panchina). Ma non c’è solo Kane, tutti saranno importanti:

“Kane è un giocatore veramente importante, non solo per il Tottenham ma anche per la nazionale inglese. È un ottimo giocatore e senza dubbio dobbiamo lavorare su di lui e su tutti i giocatori, per migliorare la condizione della squadra. In questi primi giorni ho notato questo, che dobbiamo lavorare molto. Voglio migliorare molti aspetti in ogni singolo giocatore, per raggiungere una condizione fisica ottimale, per essere ordinata in campo e non essere così tanto coinvolta emotivamente durante le partite e avere una maggiore capacità di soffrire. C’è tanto da lavorare, ma anche per questo penso che il Tottenham abbia deciso di cambiare qualcosa. I giocatori sanno bene di dover lavorare tanto e se vogliamo fare qualcosa di importante, dovremo restare uniti, concentrati e migliorare la situazione. Siamo pronti a farlo”.

Particolare poi la scelta del contratto del tecnico italiano, che ha firmato un accordo di appena un anno e mezzo:

“Abbiamo deciso insieme al club. Capisco i sacrifici che il club ha fatto per me e va bene. La cosa migliore è pensare di lavorare tutti insieme e capire che solo così potremo restare insieme a lungo. Io ci spero perchè credo che questa società abbia un fantastico centro di allenamento e ha una visione molto più ampia per migliorare la situazione attuale. So che dovremo essere pazienti, io per primo. A inizio stagione si ha modo di introdurre sè stesso e il proprio pensiero di calcio, a stagione in corso è più difficile trasmettere la propria idea, ma per me va bene. La mia speranza è di trovare le giuste condizioni per fare questo lavoro a lungo”.

Infine, Conte esalta il Tottenham come una grande sfida. Il club infatti non ha mai praticamente vinto nulla nonostante gli ingenti investimenti degli scorsi anni, e questa è una macchia che Conte vuole cancellare:

“Trasformare il Tottenham in una squadra vincente è una grande sfida per tutti, per farlo ci vorrà una visione dentro e fuori dal campo. Sono onorato di essere stato scelto dal club per fare questo. Sono onesto, siamo una squadra forte, ma ho bisogno di tempo per cambiare alcune situazioni all’interno del campo. Dobbiamo darci dentro e lavorare tanto. Penso che il club conosca bene la situazione e al momento non fa bene parlare di obiettivi, ma dobbiamo pensare a lavorare”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...