,,
Virgilio Sport SPORT

Troppo rumore, l'attaccante non va a giocare

Timo Werner, punta della nazionale tedesca e del Lipsia, costretta a rinunciare alla trasferta di Dortmund per un motivo assai particolare.

Timo Werner continua ad avere problemi con il baccano prodotto dalle tifoserie avversarie. L’attaccante del Lipsia non parteciperà alla trasferta dell’undici della Red Bull a Dortmund dove sfiderà il Borussia capolista di Peter Bosz.

Il motivo? Il troppo rumore causato dai tifosi del Borussia, il famoso “Muro Giallo”. La curva dei tedeschi, la più grande d’Europa, conta 24.454 posti e all’interno dello stadio si raggiungono i 130 decibel. Decisamente troppi per l’attaccante tedesco che già in passato ha sofferto il tifo “troppo caldo” dei sostenitori rivali. E’ ciò che è successo nell’ultimo turno di Champions League, quando il suo Lipsia è andato a far visita al Besiktas nell’impianto della Vodafone Arena, a Istanbul. Al minuto 32′ il centravanti classe ’96 ha chiesto il cambio per il mal di testa causatogli dall’appassionato sostegno portato dai tifosi turchi ai propri beniamini. I problemi non sono finiti lì: Werner non è stato convocato neanche per la partita successiva del Lipsia contro il Colonia. Si è parlato non solo di un semplice mal di testa, ma anche di problemi respiratori e di un paio di mancamenti successivi al match in Turchia. Lo staff medico sta ancora indagando sui problemi di salute della punta teutonica: i media tedeschi hanno ipotizzato si tratti di un trauma conseguente a un violento scontro di gioco con il cileno Gonzalo Jara, risalente addirittura alla finale di Confederations Cup della Germania contro il Cile, vinta dai tedeschi per 1-0 lo scorso 2 luglio.

L’allenatore del Lipsia, Ralph Hasenhüttl, ha dato la colpa dell’antipatica situazione venutasi a creare ai troppi impegni a cui ha dovuto partecipare il ragazzo: “Ha giocato davvero, davvero molto. Crediamo che i suoi problemi siano legati a questo”. Nelle prossime settimane Werner continuerà a sottoporsi a esami clinici allo scopo di capire l’entità del problema che lo affligge e, quindi, poter nuovamente tornare a calcare i campi da calcio con serenità.

SPORTAL.IT | 13-10-2017 15:41

Troppo rumore, l'attaccante non va a giocare Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...