Virgilio Sport

US Open, clamorosa interruzione del match tra Coco Gauff e Karolína Muchová: protesta ambientalista e resistenza a pubblico ufficiale

Per quaranta minuti la partita è stata sospesa in attesa che i tre contestatori fossero allontanati dalle forze dell'ordine e vi fossero le condizioni per riprendere a giocare

08-09-2023 10:54

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Accade anche che durante uno dei match più attesi, che ha visto affrontarsi in semifinale Coco Gauff e Karolína Muchová, si consumi una protesta che – per quanto pacifica – ha determinato le sue conseguenze sul piano della sicurezza.

E della partita che è stata interrotta all’inizio del secondo set, dopo che alcuni attivisti si sono alzati in piedi e hanno incominciato ad intonare cori all’Arthur Ashe Stadium. Una contestazione inusuale, soprattutto in uno dei templi del tennis.

US Open: ambientalisti in tribuna

Sul finire del primo set, precisamente poco dopo i primi punti del secondo, gli ambientalisti presenti si sono palesati in tribuna e hanno fatto irruzione anche agli Us Open di tennis. E così la semifinale tra Coco Gauff e Karolina Muchova è stata interrotta, per via di alcuni cori e di una resistenza passiva degli attivisti che ha imposto la sospensione temporanea del match, quando l’americana era avanti 6-4 1-0.

Le contestazione con magliette e cori

Quaranta minuti di stop. Una sospensione decisa dall’arbitro Jake Garner, che compresa la situazione è sceso dalla sua postazione mentre la sicurezza si è diretta verso i manifestanti, i quali indossavano magliette di colore diverso con scritto, “Mettere fine ai combustibili fossili”, ovvero il petrolio e tutti i suoi derivati.

Il pubblico applaude

Due manifestanti sono stati portati via senza opporre resistenza da una mezza dozzina di agenti intervenuti immediatamente, applauditi dal pubblico mentre un terzo manifestante si è incollato a piedi nudi al pavimento di cemento, impendendo alle forze dell’ordine di portarlo via e di interrompere l’azione di protesta.

Una diatriba che ha avuto il suo tempo e che è stata pubblicata sui social da parte degli spettatori, testimoni di questa situazione che ha stupito anche le giocatrici in campo, davvero impreparate a simili manifestazioni, in un contesto come quello di un torneo di un Grande Slam.

Fonte: ANSA

I contestatori allontanati dalle forze dell’ordine

Coco Gauff, merenda e servizio

Coco Gauff ha seguito la scena dal campo, dal suo posto, tra uno spuntino e qualche sguardo attento agli avvenimenti per poi dedicarsi al riscaldamento con qualche servizio di prova, in attesa che venisse ripreso il match dietro autorizzazione dello stesso arbitro.

Una parentesi durata circa 40 minuti, che ha portato le due tenniste a scendere poi negli spogliatoi in attesa di essere richiamate in campo, tra il pubblico che ha chiesto a gran voce il loro ritorno e anche di godere di uno spettacolo, pagato in anticipo.

US Open, clamorosa interruzione del match tra Coco Gauff e Karolína Muchová: protesta ambientalista e resistenza a pubblico ufficiale Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...