Virgilio Sport

Vergogna a Firenze: scritte su Scirea e l'Heysel

Muri del "Franchi" imbrattati: la società viola si dissocia e fa prontamente rimuovere.

Pubblicato:

Vergogna a Firenze: scritte su Scirea e l'Heysel Fonte: 123RF

Primo Fiorentina-Juventus dopo la tragica scomparsa di Davide Astori. Ma purtroppo neppure il ricordo di un lutto che ha unito tutte le tifoserie italiane, comprese due delle più rivali tra loro, è bastato per mettere il silenziatore all’idiozia di una sparuta, ma significativa, minoranza di tifosi viola, che si sono resi protagonisti di un episodio che non ha bisogno di commenti.

Prima della gara del “Franchi”, valevole per la 14° giornata, sui muri all’esterno dello stadio è comparsa una scritta inqualificabile: “Heysel -39. Scirea brucia all’inferno!”. Chiarissimi e amari i riferimenti alla strage di sostenitori bianconeri durante la finale di Coppa Campioni del 1985 contro il Liverpool all’Heysel di Bruxelles e alla morte in un incidente stradale della leggenda Gaetano Scirea, avvenuta in Polonia il 3 settembre 1989, due delle tragedie più dolorose della storia della Juventus, insieme a quella dei due ragazzi della Primavera annegati nel laghetto di Vinovo nel dicembre del 2017, Riccardo Neri e Alessio Fieramosca. Le scritte sono state poi fatte cancellare dalla Fiorentina, mentre subito dopo la segnalazione sono partite le indagini della Digos per individuare i responsabili.

Non è la prima volta, purtroppo, che durante Fiorentina-Juventus i tifosi della Fiorentina hanno fatto riferimento a quanto successe in Belgio il 29 maggio 1985, ma la circostanza è ancora più triste proprio pensando al clima di amicizia e fratellanza che si era instaurato anche tra le due tifoserie durante il funerale di Astori, quando una delegazione di giocatori juventini presenti, capitanata da Gianluigi Buffon, fu accolta da un sincero e commosso applauso.

Peraltro, durante il riscaldamento pre-partita il capitano bianconero Giorgio Chiellini, peraltro ex giocatore della Fiorentina, club in cui militò nella stagione 2004-2005 segnando una rete alla Juventus in una storica partita finita 3-3, aveva depositato un mazzo di fiori sotto la Curva Fiesole in rappresentanza di tutta la squadra proprio per ricordare Astori, a lungo compagno di Nazionale di Chiellini e del folto gruppo di juventini che frequentano Coverciano. 

Sconcertato e sconsolato il commento del vice-presidente della Juventus Pavel Nedved: “Difficile commentare: quando il nostro capitano omaggia il capitano della Fiorentina loro oltraggiano la memoria del nostro. Vergognoso. Non è un problema di Firenze ma di tutti gli stadi”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...