Virgilio Sport

Pagelle Verona-Torino 1-2: Savva e Pellegri uomini della provvidenza, Juric beffa Baroni

Top e flop di Torino-Verona: Swiderski e Suslov devastanti, l'attaccante cipriota in gol all'esordio in Serie A. Male Tameze e Cabal

Pubblicato:

Marco Festa

Marco Festa

Giornalista

Frequentatore di stadi ed esperto di calcio, ama agganciare e far domande a idoli e futuri campioni. Anzi, spesso precorre gli addetti ai lavori e li scova prima di loro

Il Verona vede sfumare sul più bello la certezza aritmetica della salvezza, ribaltato al “Bentegodi” dal Torino. Ai granata sono bastati sei minuti per rimediare a una partita scialba: 1-2.

Passati in svantaggio per effetto del gol di Swiderski al 67′, gli ospiti hanno vinto come non accadeva dal 30 marzo grazie al primo gol del diciottenne cipriota Savva e di Pellegri all’83’: -1 dal Napoli ottavo. In attesa di Lecce-Udinese sono, invece, 4 le lunghezze di vantaggio dei gialloblù sul terzultimo posto.

Verona-Torino, la chiave della partita

Il blackout con cui il Verona si è buttato via. Sei minuti che hanno rovinato una partita giocata su ottimi ritmi e con il raddoppio sfiorato in più di una circostanza. Il classico braccino del tennista prontamente punito dagli uomini di Juric, che hanno negato a Baroni di festeggiare un’impresa clamorosa. Almeno per il momento.

RIVIVI IL LIVE DI VERONA-TORINO

Verona, top e flop

  • Swiderski 7: Entra e segna. Secondo gol in campionato su assist di Serdar. Dopo il Sassuolo, buca il Torino.
  • Serdar 7: Ottima la lettura che gli permette di prendere la linea di fondo e servire a Swiderski un cioccolatino solo da scartare.
  • Lazovic 6.5: Da vero capitano dà l’esempio in un giorno da onorare al meglio, quello della vittoria dello scudetto. Cross, sortite e tantta voglia di far male, sportivamente parlando, agli avversari senza accontentarsi di giocate banali.
  • Noslin 6: Quando il Verona è pericoloso è quasi sempre per merito suo, come al 24′ quando impegna Milinkovic-Savic con un colpo di testa su invito di Lazovic e in avvio di ripresa con un bel destro a giro.
  • Montipo 5.5: Scarsamente impegnato si fa infilare tra le gambe da Pellegri in occasione del gol del 2-1 Toro.
  • Cabal 5: Corre tanto, tiene testa a Bellanova, fa cose eccellenti ma si spegne all’improvviso. In bambola con la difesa del Verona nei sei minuti fatali per gli scaligeri.

Torino, top e flop

  • Savva 7: Gol all’esordio in Serie A. L’esterno d’attacco cipriota passa nel respiro di un colpo di testa da mossa della disperazione a uomo della provvidenza. Lazaro premia la sua intraprendenza con un traversone perfetto.
  • Pellegri 7: Diagonale tra le gambe di Montipò, primo gol stagionale pesantissimo. Il Toro la ribalta.
  • Lazaro 7: Dai suoi piedi partono i palloni che permettono al Torino di ribaltare il risultato con i gol di Savva e Pellegri.
  • Milinkovic-Savic 6.5: Risponde presente quando Noslin lo sollecita. Fa buona guardia dimostrando affidabilità, fatta eccezione per l’uscita a vuoto che manda Coppola a un passo dal 2-0. Incolpevole sul gol di Swiderski, gran parata su Suslov.
  • Juric 5.5: Il Torino deve fare i conti con tante assenze, ma stenta a sviluppare il calcio aggressivo ed efficace a cui aveva abituato. Sembrano mancare idee. Savva e Pellegri lo salvano ribaltando il risultato.
  • Sanabria 5: Il digiuno di gol continua. Non segna dal 30 marzo, isolato e poco lucido, paga l’assenza di rifornimenti degni di definirsi tali.
  • Tameze 4.5: Al rientro dopo la giornata di squalifica rimediata per l’espulsione a San Siro contro Milano, balbetta nella gestione di alcuni palloni. Più di una sbavatura nella gestione dei possessi. Frittatona quando si fa tagliare alle spalle da Serdar, che vola a firmare l’assist per il gol di Swiderski.

Verona-Torino, la pagella dell’arbitro Marinelli

Verona-Torino è stata arbitrata da Livio-Marinelli della sezione di Tivoli. Assistenti di linea Lo Ciero e Marcello Rossi. Quarto ufficiale Monaldi. Al VAR Chiffi coadiuvato da Fabbri. Partita senza grandi episodi da affrontare: bravo a vedere la spinta di Henry su Dellavalle (gol annullato al 90′). Gestione oculata dei cartellini. Voto 6.5.

Il tabellino di Verona-Torino

Il tabellino.

VERONA-TORINO 1-2

MARCATORI: st 22′ Swiderski (V), 32′ Savva (T), 38′ Pellegri (T).

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Magnani (st 17′ Dani Silva), Dawidowicz, Coppola; Centonze, Duda, Serdar (43′ st Henry), Cabal (36′ st Vinagre); Noslin, Lazovic (st 17′ Suslov); Bonazzoli (st 17′ Swiderski). A disp.: Chiesa, Perilli, Belahyane, Tavsan, Mitrovic, Lima, Tchatchoua, Corradi. All.: Baroni.

TORINO (3-5-2): Milinkovic Savic; Vojvoda (st 10′ Linetty), Lovato, Masina; Bellanova (st 25′ Savva), Tameze, Ricci, Ilic, Rodriguez (st 10′ Lazaro); Sanabria, Zapata (st 10′ Pellegri). A disp.: Gemello, Passador, Buongiorno, Sazonov, Kabic, Okereke, Dellavalle, Silva, Ciammaglichella. All.: Juric.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

NOTE: Espulso al 96′ Henry (V) per proteste. Ammoniti: Noslin (V), Magnani (T), Pellegri (T), Suslov (V), Linetty (T). Angoli: 7-4. Recupero tempo: pt 1′, st 5′.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...