Virgilio Sport

Vialli, gli aggiornamenti sulle sue condizioni e i possibili sviluppi

Il capo delegazione della Nazionale sta proseguendo le terapie a Londra. Amici e parenti non vogliono lasciarlo solo per Natale. In arrivo la sorella e l'amico Mauro.

Pubblicato:

Non è un bel periodo per tutti gli appassionati di calcio. Perché dopo la prematura scomparsa di Sinisa Mihajlovic, adesso c’è Gianluca Vialli a tenere tutti con il fiato sospeso. La sua lotta contro il tumore al pancreas si sta facendo sempre più dura e ora per il capo delegazione della Nazionale è il momento di proseguire le terapie nella sua Londra.

Le prossime visite

Vialli è ricoverato da qualche giorno in una clinica abbastanza vicina da casa sua nel quartiere Belgravia e poco lontana anche da Stamford Bridge, lo stadio dove ha fatto grandi cose con la maglia del Chelsea. A cinque anni dalla diagnosi, Gianluca deve affrontare una nuova dura partita contro questo male.

Come riporta Il Corriere della Sera, sabato scorso sono arrivati a Londra la mamma di 87 anni, Maria Teresa, e il fratello Nino. I due sono intanto già rientrati a Cremona lunedì. Sono invece in arrivo la sorella Mila e il suo caro amico Massimo Mauro, con cui ha creato la “Fondazione Vialli e Mauro” contro la Sla.

Il punto della situazione

È passata una settimana esatta dall’annuncio dello stesso ex calciatore di Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea. Il 14 dicembre Vialli ha infatti salutato la Nazionale del suo grande amico Roberto Mancini, perché in questo momento non può pensare al suo ruolo di capo delegazione azzurro.

“Al termine di una lunga e difficoltosa ‘trattativa‘ con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri”, aveva detto. Quindi, il ricovero. Ma di ufficiale sulle sue condizioni non c’è nulla. Nessun bollettino medico.

I tanti messaggi per lui

L’appoggio nei confronti di Vialli dagli amici di sempre è tanto. Come Antonio Cabrini, anche lui cremonese, che sulla Provincia ha scritto: “L’avversario indesiderato sta giocando sporco, come un difensore che affonda il tackle per far male. E allora io, da tuo compagno e amico, ti scrivo per farti coraggio“.

La bandiera del Chelsea, John Terry, ha invece fatto un post su Twitter per il suo ex allenatore: “Sii forte e continua a lottare Luca. Tutti pensiamo a te. Ti mandiamo amore, forza e preghiere”. E poi tanti messaggi di affetto da altri ex calciatori come Gianfranco Zola, che abita anche lui a Londra, e Claudio Marchisio.

Vialli, gli aggiornamenti sulle sue condizioni e i possibili sviluppi Fonte: Getty Images

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...