Virgilio Sport

"Zhang ha tradito l'Inter", l'editoriale scatena il putiferio

Il retroscena del giornalista Tancredi Palmeri sulla mancata cessione del club nerazzurro a marzo finisce nel mirino dei tifosi più incalliti.

31-05-2021 10:56

L’addio di Conte, qualche cessione eccellente, la prospettiva di un ridimensionamento quasi obbligato: sono queste le spine di una rosa chiamata scudetto per l’Inter. A fotografare la situazione in casa nerazzurra ci pensa il giornalista Tancredi Palmeri con un editoriale al vetriolo in cui si evidenziano le responsabilità di Zhang e si racconta un retroscena risalente al mese di marzo. Editoriale che ha già scatenato un vespaio di polemiche sui social.

Inter, l’editoriale di Palmeri 

Scrive Palmeri sul sito Linterista: “Steven Zhang si è mangiato il futuro dell’Inter. Quello a breve e media scadenza, sui piani lunghi meglio non avventurarsi. Il capriccio d’orgoglio ha finito per distruggere l’intero progetto, perché guardate che la partenza di Conte è solo il primo effetto, seguiranno almeno altri due addii – probabilmente Hakimi e Lautaro – ma anche così, cosa credete che rimangano a fare le altre stelle?”.

Inter nei guai, il retroscena su Zhang

Per il giornalista la grande colpa del presidente nerazzurro è una sola: aver rifiutato l’offerta da 800 milioni da un fondo lo scorso inverno. “Decide di comprarsi del tempo con un prestito, sperando tra tre anni di poter tornare a spendere, e soprattutto vuole essere la prima proprietà straniera a cinese a vincere lo scudetto. Non vuole andarsene proprio ora. Ambizione condivisibile, accettata di buon grado solo perché si garantisce la continuità: non si cresce, ma non si ridurrà. Insomma il progetto non potrà progredire, ma almeno rimarrà intatto, con i Conte e compagnia. E invece, quel moto d’orgoglio di marzo di Zhang ha distrutto il progetto: la promessa continuità ragionata diventa ridimensionamento, l’alternativa è questa o addio, indietro non si torna”.

Interisti furiosi con Palmeri

“Non ho nemmeno finito di leggere. Sempre le stesse cose”, è uno dei primi commenti su Twitter. “Solo supposizioni. Dov’è finito il giornalismo vero?”. Gli attacchi si susseguono: “Tre minuti sprecati a leggere questo articolo”. E ancora: “Ormai va di moda andare contro l’Inter. Basta”. Arriva la replica del giornalista attraverso un Tweet: “Oggi dunque dopo questo editoriale sono anti interista. Lo ero anche la settimana scorsa quando scrissi che con il contatto del Real Madrid ora Conte aveva un’alternativa per andarsene. Solo per 12 ore, prima che gli eventi precipitassero. A chi je tocca nun se ngrugna”. E giù altri commenti polemici: “Te la potevi risparmiare in questo momento, terrorismo e basta”. Oppure: “Dai Tanc, io non sono tra i tuoi hater, ma l’editoriale è un pò una supercazzola piena di ipotesi e cose già note”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...