Virgilio Sport

Accuse e querela, finisce male tra Mediaset e Pistocchi

È guerra tra l'azienda di Cologno Monzese e il giornalista dopo l'intervista al Corriere della Sera: "Nessuna epurazione su pressione della Juve".

Pubblicato:

Finisce male la lunga storia d’amore – e di successi lavorativi – tra Maurizio Pistocchi e Mediaset. Accuse e carte bollate tra il giornalista e l’azienda, che dal prossimo primo luglio si separeranno dopo 35 anni. Tutta “colpa” di un’intervista concessa da Pistocchi al Corriere della Sera in cui ha ventilato pressioni da parte della Juventus nei confronti di Mediaset perché fosse allontanato.

Pistocchi accusa Juve e Mediaset

Ecco un passaggio dell’intervista in questione, con la risposta alla domanda se fosse vero che la Juve avesse posto un veto sul suo nome: “Nessuno ha mai smentito questa ricostruzione, quindi evidentemente era vera. Certo è perlomeno strano che un’azienda preferisca pagare dei collaboratori esterni piuttosto che utilizzare un suo dipendente ‘storico’ come è successo negli ultimi 4 anni. E comunque mi meraviglia che un giornalista che si occupa di un aspetto importante ma tutto sommato marginale nella vita sociale ed economica del Paese sia ritenuto così pericoloso da dover essere epurato”.

Pistocchi e il retroscena su Agnelli

Quindi un retroscena sul presidente bianconero: “Nel 2013 Brachino disse a me e a Paolo Ziliani che Andrea Agnelli gli aveva chiesto di toglierlo dai programmi: non so se fosse una boutade, ma l’anno dopo, una mail della segreteria il 13 agosto mi comunicò che non avrei più partecipato ai programmi sulla Champions, dopo che l’allora direttore dello sport, oltre ad avermi richiesto progetti di programmi, si era complimentato con me per l’ottimo livello dei commenti al mondiale di calcio in Brasile. Non è un mistero inoltre che Albanese, capo della comunicazione della Juventus, abbia più volte fatto pressioni per ottenere l’allontanamento di giornalisti scomodi”.

Mediaset querela Pistocchi

Parole, queste, che hanno provocato fastidio alla Juventus ma soprattutto a Mediaset, che attraverso una nota ha definito “gravi, false e diffamatorie” le parole del giornalista. L’azienda di Cologno Monzese, inoltre, ha smentito con fermezza l’esistenza di “presunte pressioni esterne e veti per ottenere il suo allontanamento”, annunciando di aver “dato mandato ai propri legali di tutelare la propria immagine nelle competenti sedi giudiziarie”.

Pistocchi, la nota di NewsMediaset

Non solo. Anche la redazione sportiva di NewsMediaset è intervenuta sulla vicenda con una nota: “In merito alle dichiarazioni rilasciate dal collega Maurizio Pistocchi, teniamo a chiarire che, per quanto ci risulta, non è stato epurato, ma ha raggiunto un accordo con l’azienda per la conclusione del suo rapporto di lavoro. Ci preme, inoltre, sottolineare che la redazione sportiva di NewsMediaset ha sempre lavorato e lavora in piena autonomia senza subire pressioni esterne”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...