,,
Virgilio Sport SPORT

Agnelli abbandona Eca e Uefa, nasce la nuova Superlega

12 top club europei annunciano la creazione della Super Lega. Tre italiane presenti: Juventus, Milan e Inter. "Fanbase che supera il miliardo di persone".

Rivoluzione nel calcio. Ora è ufficiale: è nata la nuova (e ricca) Superlega. Ne fanno parte, al momento, 12 top club, tra cui anche tre squadre italiane, ovvero Juventus, Inter e Milan.

Contestualmente al lancio della Superlega, Andrea Agnelli ha ufficializzato il suo addio dall’Uefa e, soprattutto, dall’Eca, di cui era presidente. L’Eca si era dissociata dal progetto Superlega, appoggiando la presa di posizione dell’Uefa.

I club fondatori della Superlega sono, nello specifico, Milan, Arsenal, Atletico Madrid, Chelsea, Barcellona, Inter, Juventus, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid e Tottenham. Altre tre dovrebbero aderire a breve. Per ora, Bayern Monaco, Borussia Dortmund e PSG non hanno aderito al progetto.

Presidente della neonata Superlega sarà Florentino Perez, presidente del Real Madrid, che è stato molto chiaro sugli obiettivi della nuova competizione: “Faremo crescere il calcio ad ogni livello e lo porteremo ad occupare il posto che a ragione gli spetta nel mondo”

“I 12 Club Fondatori hanno una fanbase che supera il miliardo di persone in tutto il mondo e un palmares di 99 trofei a livello continentale. In questo momento critico ci siamo riuniti per consentire la trasformazione della competizione europea, mettendo il gioco che amiamo su un percorso di sviluppo sostenibile a lungo termine, con un meccanismo di solidarietà fortemente aumentato, garantendo a tifosi e appassionati un programma di partite che sappia alimentare il loro desiderio di calcio e, al contempo, fornisca un esempio positivo e coinvolgente”, le parole dello stesso Andrea Agnelli nel comunicato ufficiale che ha dato il via ufficialmente alla Superlega.

C’è chi ipotizza il via della nuova Superlega a brevissimo giro. L’idea sarebbe quella di cominciare già il prossimo mese di agosto. Prima di proverà a chiudere il cerchio con l’inserimento di atri tre top club. Il format è già chiaro, da capire le tempistiche per il via.

Un vero e proprio terremoto nel calcio. Ora la palla passa all’Uefa che sarà chiamata a reagire. Dopo la dura presa di posizione, c’è da attendersi tanto altro. La “guerra del calcio” è appena cominciata.

 

OMNISPORT | 19-04-2021 07:13

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...