,,

Virgilio Sport

Allegri denuncia l'ex compagna: "Ha speso per sé i soldi per nostro figlio". Replica durissima

L'allenatore della Juventus, Max Allegri, al centro di una battaglia legale scaturita dagli alimenti versati per il figlio nato nel 2011 dalla storia con Claudia Ughi

23-06-2022 10:16

La frattura tra Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus ed ex fidanzato dell’attrice e giudice di X Factor Ambra Angiolini, e la sua ex compagna Claudia Ughi si è tradotta in una vicenda giudiziaria che, con queste implicazioni, è appena al principio.

L’accusa di Allegri all’ex Claudia Ughi

Secondo quanto riferisce l’agenzia ANSA, la prossima udienza del procedimento che li vede contrapposti in tribunale è stato fissato per il 5 luglio, a Palazzo di Giustizia Bruno Caccia di Torino: in quella sede, l’ex compagna e madre del figlio Giacomo dovrà rispondere delle accuse avanzate da parte dei rappresentante legale del tecnico che la accusa di aver “distratto in tutto o in parte a fini personali” il denaro versato ogni mese per il mantenimento del figlio, nato nel 2011.

Claudia Ughi ha respinto le accuse avanzate che le sono state mosse, attraverso gli avvocati Davide Steccanella e Paolo Davico che al Corsera hanno ribadito come la denuncia effettuata da Allegri sia “strumentale” e ha l’obiettivo di “ridurre il contributo mensile a suo favore”.

Nelle carte processuali gli avvocati scrivono che “appare poco sostenibile che si rimproveri a una madre di non pesare con il bilancino tra due fratelli conviventi, facendo figli e figliastri”. A tale osservazione si aggiunge, poi, una valutazione legata all’ambiente nel quale sta crescendo il bambino nato dalla lunga relazione tra i due, oggi divisi in tribunale:

“Sarebbe come pretendere che in un ambito familiare composto da tre persone, una madre acquisti un maglioncino di minor pregio alla sorella rispetto a quello del fratello, solo perché il padre del secondo è più ricco”.

Fonte: IPA

La destinazione del denaro e l’indagine della Guardia di Finanza

Da parte sua, la Guardia di Finanza scrive negli atti riportati nel medesimo articolo che il denaro “non è stato dolosamente fatto sparire” dalla madre, ma investito nell’interesse del nucleo familiare, di cui il bambino fa parte.

Quanto appurato non è stato ritenuto sufficiente ad archiviare la pratica e, considerate le rispettive posizioni, la questione dovrà risolversi in un’aula ad anni di distanza dalla soluzione già concordata tra le parti.

La nuova denuncia di Allegri

L’interruzione della storia tra Allegri e Claudia Ughi, dopo una relazione decennale e la decisione di avere un figlio, è sopravvenuta quando la ex compagna dell’allenatore livornese era in attesa del loro bambino: allora quella separazione si risolse con un mantenimento concordato dai giudici. un accordo che è stato ritenuto adeguato, allora ai tempi della sentenza e sul quale è tornato l’avvocato incaricato da Allegri quando, nel gennaio 2021, il tecnico non risultava occupato.

Allora non era ancora legato ad alcun club attraverso un contratto e, anzi, risultava formalmente disoccupato: da qui la richiesta al Tribunale di Torino per chiedere che l’assegno fosse dimezzato (udienza fissata per il prossimo settembre).

Le spese contestate

In attesa di questo nuovo capitalo, assistito dall’avvocato Pietro Gaetano Nacci Manara, Allegri ha presentato denuncia nei riguardi della ex compagna e la accusa di “aver usato per sé o per i suoi prossimi congiunti gran parte delle somme da lui versate esclusivamente per il figlio”.

Tra le spese contestate ci sono la retta universitaria per la figlia maggiore (la quale non è nata dalla relazione con l’allenatore, ndr), l’acquisto di una casa a Livorno nel periodo del lockdown, dove vivono Claudia Ughi e i nonni, e un investimento in titoli.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...