,,
Virgilio Sport SPORT

Alvino: Ronaldo può farlo, gli altri no. Ma i social lo accusano

Il giornalista tifoso del Napoli mette a confronto il vaffa di Ronaldo con quello costato il rosso a Insigne, ma i social lo accusano

Il giornalista e tifoso del Napoli Carlo Alvino ha commentato polemicamente sui social il vaffa di Ronaldo rivolto (a suo dire) all’arbitro Calvarese durante la semifinale di Coppa Italia vinta dalla Juventus contro l’Inter. La provocazione di Alvino pone l’accento su quella che, sempre a suo parare, è una vera e propria differenza di trattamento. Questo il tweet, con tanto vaffa in fotogramma, del giornalista di fede azzurra:

Inter-Juventus stesso stadio, stesso avversario, stesso regolamento ma maglia e arbitro diversi. C’è chi può (Ronaldo) e chi non può (Insigne). Viva il calcio col verme!

L’espulsione di Insigne

L’episodio a cui fa riferimento Alvino è chiaramente il cartellino rosso mostrato da Massa a Insigne nel match di campionato del Napoli contro l’Inter dello scorso 16 dicembre. In quell’occasione, il capitano azzurro venne espulso per le proteste in occasione del rigore assegnato ai nerazzurri. Rigore poi trasformato da Lukaku, e che valse i tre punti all’Inter.

Le accuse social

Su Twitter, l’accusa di Alvino ha scatenato la protesta dei tifosi. Il motivo? In molti accusano il giornalista di avere una propria e vera ossessione per la Juve e di adottare anche lui due pesi e due misure quando di mezzo ci sono i bianconeri: “Potevi tirare fuori l’esempio ECCLATANTE di Sanchez ma no, lui va a tirare fuori quello di Ronaldo. Clamorosa questa ossessione”, scrive qualcuno. E ancora: “Fai notare però che anche quando è stato ammonito Sanchez ha mandato Calvarese a quel paese ancora con più enfasi e non è stato espulso, se fai il giornalista fallo bene non solo sugli episodi dove ti fa comodo”.

C’è poi chi gli chiede di non sottolineare ogni episodio del genere: “Sì ma Carlo non puoi lamentarti per ogni volta ora che uno manda quel paese l’arbitro. Abbiamo già detto che non è la fine del mondo, ma non ci si può lamentare ogni volta”. La maggioranza delle risposte al tweet si concentra comunque sul fatto che Alvino si sia dimenticato di riprendere anche i vaffa di Sanchez: “Vai a vedere cosa dice Sanchez quando lo ammonisce. Stesso stadio stesso arbitro”.

Infine c’è anche chi sta con Alvino: “Hai ragione Carlo, la devono smettere”. Chi gli dà ragione tra l’ironico e il sarcastico: “E che non se lo aspettava da Insigne. Ci teneva. Ci è rimasto male. E poi da lontano. Non si fa. Qui invece lo dice in faccia quello che pensa”. E chi lo ammonisce: “In realtà Ronaldo stava mandando a quel paese Vidal. Ma meglio dire una cavolata che inasprisce gli animi. Quando la smetterai di fomentare odio, sarà sempre troppo tardi”.

SPORTEVAI | 03-02-2021 14:01

Alvino: Ronaldo può farlo, gli altri no. Ma i social lo accusano Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...