Virgilio Sport

Atalanta-Milan, Pioli non ci sta: "Giocato meglio, paghiamo l'espulsione". Gasperini bacchetta i tifosi

Le parole dei due tecnici al termine della sfida del Gewiss Stadium che ha visto la Dea superare il Diavolo grazie alla doppietta di Lookman e alla magia di Muriel al 95'

09-12-2023 21:37

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

L’Atalanta supera 3-2 il Milan grazie al tacco magico di Luis Muriel al quinto minuto di recupero e alla doppietta di un Lookman a tratti imprendibile e, con molta lo costringe a rinunciare alle velleità scudetto. Al termine del match, Stefano Pioli e Gian Piero Gasperini hanno commentato a caldo il verdetto del campo.

Espulsione Calabria decisiva

Il primo a presentarsi ai microfoni di DAZN, è il tecnico del Milan, Stefano Pioli, che non nasconde il rammarico per un pareggio sfumato solo all’ultimo:

L’espulsione di Calabria ci ha condizionato? È tutto lì, sì, perché in parità numerica, nel finale, sembrava che l’inerzia della gara fosse più dalla nostra parte. Distratti sui gol subiti? Sì, chiaro che siamo stati ingenui, perdendo l’uomo e concedendo lo spazio a loro. Dobbiamo essere più lucidi nelle scelte difensive. Questi sono errori che costano tanto. Ovvio che quando prendi tre gol, non si è lavorato bene di squadra in fase difensiva, però, penso che eravamo stati bravi a riprenderla con intensità e anche qualità. Dovevamo portare a casa un risultato positivo, invece usciamo con una sconfitta che è pesante.

Pioli: “Primo tempo giocato meglio”

In merito alle numerose assenze in difesa, Pioli commenta:

Le assenze ci sono e non possiamo fare nulla, ma penso che la gara l’abbiamo giocata meglio noi nel primo tempo, ma non siamo riusciti a concretizzare. Nella ripresa, meglio loro. Paghiamo certe ingenuità… dovremo migliorare nelle prossime gare.

Milan con due attaccanti

Tra le poche note positive di serata, il buon impatto di Bennacer e le sensazioni positive date dall’attacco a due con Giroud e Jovic:

Se la gara fosse finita 2-2 credo che ci sarebbero state tante cose positive da commentare. Oggi volevamo dare continuità dopo aver vinto la scorsa settimana. Siamo stati dentro la partita, ma i nostri avversari sono stati più bravi in area. Classifica? Se non riesci a vincere, è ovvio che devi guardarti le spalle. L’obiettivo è stare nelle prime quattro, ma allo scudetto crediamo sempre. Pensiamo a vincere tante gare, poi alla classifica…

Attacco a due? Sì, Giroud e Jovic possono giocare insieme, anche se dovremo modificare centrocampo e gli esterni. Ora abbiamo una gara importantissima in Europa e vogliamo rimanerci. Sappiamo che abbiamo un solo risultato a disposizione, poi, certo per la Champions League non dipende solo da noi, ma se vinciamo restiamo comunque in Europa e vogliamo restarci. Ora testa a quella partita, poi torneremo sul campionato con ancora più attenzione.

L’annuncio su Leao verso Newcastle

Infine sullo stato di forma di Rafael Leao e la possibilità di vederlo in campo contro il Newcastle, Pioli rivela:

Rafa dovrebbe stare bene, domani si aggregherà alla squadra… saranno decisivi i prossimi giorni. Io in bilico? Sono l’allenatore del Milan e le aspettative sono sempre alte, anche se i risultati non corrispondono, devo solo pensare a lavorare, a dare disposizioni per migliorare i ragazzi.

La soddisfazione di Gasperini

Dall’altra parte della “barricata”, sempre ai microfoni di DAZN, il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, si gode il meritato successo:

Prova di carattere della squadra? Su questo aspetto non ho mai avuto dubbi. Penso che sia sempre stata la forza di questa squadra. Certo, ci sono gare in cui fatichi, ma stiamo giocando anche in Europa League e non siamo sempre così determinati. Ripeto sempre che l’Europa ci dà tanto, ma ci toglie anche, tra infortuni ed energie. Questa sera credo che da parte nostra sia venuta fuori una partita straordinaria. Con le big quest’anno abbiamo raccolto pochissimo. Oggi è andato tutto bene… vittoria del tutto meritata.

I limiti di Lookman

Sulla prova devastante di Lookman, Gasperini spiega:

Lui è straordinario, ma non può giocare sempre come questa sera, altrimenti sarebbe un mostro. Sta facendo un gran campionato, anche se ha delle pause. Deve avere lo stesso spirito del gruppo. È un ragazzo positivo e può arrivarci, ma alle volte occorre farglielo notare.

I fischia a Miranchuk e Muriel

Poi, la rivincita su qualche tifoso:

I fischi sulla sostituzione di Lookman? Sì, ne è arrivato qualcuno e mi spiace per Miranchuk e Muriel. Però, credo che la prossima volta qualcuno prima di fischiare Lucio ci penserà due volte. Muriel ha fatto un grandissimo gol, ma io li vedo tutti i giorni in allenamento e gli chiedo sempre “ma quando li fai anche in partita?”.

La prova di De Ketelaere

Infine, sul grande impatto nella ripresa e sulla prova di De Ketelaere, Gasperini conclude:

Il primo tempo è stato buono, ma il secondo, specie per quanto creato, è stato un gran tempo. Abbiamo giocato tanto insieme e abbiamo dimostrato di saper coprire diverse situazioni. De Ketelaere? Pensavo che sul gol sbagliato fosse in offside e mi dispiace per l’errore, ma è in crescita nella convinzione dei suoi mezzi. Stasera ha fatto cose positive. È in una buona condizione ed è belle lavorarci insieme.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...