Virgilio Sport

ATP 250 Marrakech: Berrettini debutta contro Shevchenko, Cobolli trova Shelbayh, Sonego già al secondo turno

Matteo Berrettini, dopo la sconfitta a Miami, comincia la stagione sulla terra rossa in Marocco ma si trova di fronte un sorteggio proibitivo, Cobolli comincia con Shelbayh

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Non sarà un debutto semplice quello di Matteo Berrettini che comincia la sua stagione sulla terra rossa a Marrakech in un torneo ATP 250 che gli ha permesso l’accesso al tabellone principale grazie al ranking protetto. Per l’azzurro c’è la sfida con il kazako Shevchenko che è un cliente molto ostico ma ora è il momento di cominciare ad alzare il livello se il romano vuole migliorare la sua classifica.

Berrettini: l’obiettivo è scalare il ranking

Matteo Berrettini deve riuscire a recuperare il tempo perso. Il torneo di Phoenix (con la finale persa contro Nuno Borges) e il primo turno a Miami contro Murray, con tanto di quasi svenimento, sono stati il modo per rompere il ghiaccio dopo il lungo infortunio. Il romano ha sottolineato di essere in condizioni migliori di quanto si aspettava e il torneo in Marocco gli servirà per provare a recuperare le vecchia sensazioni ma arriva anche il momento di cominciare a mettere un po’ di punti in cascina per migliorare il ranking.

Il debutto è tutt’altro che facile, Berrettini trova sulla sua strada il kazako Aleksander Shevchenko (ha da poco abbandonato la nazionalità russa), atleta 23enne che ha dimostrato grande talento ma al momento ancora poca costanza. E’ un tennista da temere. In caso di passaggio del turno ci sarà uno tra il francese Luca Van Assche e lo spagnolo Jaume Munar.

Sonego: alla prima dopo l’addio ad Arbino

Lorenzo Sonego avrà la possibilità di scendere in campo direttamente al secondo turno. Per l’atleta piemontese si tratta di una prima volta speciale visto che solo qualche giorno fa, e prima della partenza in direzione Marocco, ha dato l’addio al suo storico allenatore Gipo Arbino. Gli ultimi risultati negativi sono stati duri da digerire con l’azzurro che cerca di cambiare qualcosa in questa seconda fase della sua carriera. A Marrakesh troverà uno tra il francese Corentin Moutet e l’indiano Sumit Nagal.

Cobolli in cerca di conferme

Chi affronta il torneo marocchino con la testa un po’ più leggera è Flavio Cobolli. Il 21enne fiorentino ha cominciato bene la stagione ma ora va a caccia di qualcosa di più, di un risultato capace di metterlo sulla mappa del grande tennis e il torneo di Marrakesh potrebbe essere l’occasione giusta. Sulla sua strada c’è il giovane giordano Abedallah Shelbayh, numero 228 del mondo ma avversario comunque da rispettare soprattutto sulla terra rossa. In caso di passaggio del turno ci sarà il confronto con uno tra il russo Pavel Kotov e il marocchino Benchetrit.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...