,,
Virgilio Sport

Amazon University Esports: ecco i titoli scelti per la nuova stagione

Tutte le novità della edizione 2022-23 dell'Amazon University Esports: i 5 titoli scelti per la competizione

16-11-2022 18:15

Francesco Basile

Francesco Basile

eSport Web Editor

Nato con i videogame, è già un superesperto di eSports. Ha fatto nascere diverse iniziative di settore e sa tutto, ma veramente tutto, di quello che ruota dentro e intorno al mondo dello sport virtuale. Per Virgilio Sport approfondisce e racconta l’eSport a 360 gradi con l’esperienza di un giovanissimo veterano.

Amazon University Esports: ecco i titoli scelti per la nuova stagione

La stagione 2022/23 della competizione più attesa dagli studenti quest’anno vedrà alcune novità sostanziali. Tra queste, sicuramente l’inserimento dei nuovi titoli che saranno addirittura cinque. Scopriamoli insieme.

Riot Games principe della competizione

Partiamo con l’analizzare i titoli Riot, che quest’anno saranno tre su cinque. Una preponderanza sintomo dei numeri e della qualità dei videogames della multinazionale americana. Il must è League of Legends,  videogioco online del genere MOBA sviluppato e pubblicato da Riot Games per Microsoft Windows e macOS. Lo scorso 1 novembre, Riot Games ha annunciato che il numero dei giocatori attivi nella famiglia di League of Legends ha ormai raggiunto i 180 milioni di utenti mensili. 

Valorant è il secondo titolo di casa Riot scelto ed è anche questo un videogioco di genere sparatutto in prima persona multigiocatore. Annunciato inizialmente nell’ottobre del 2019 sotto il nome di Project A, il titolo è uscito in versione beta per utenti selezionati il 7 aprile 2020, con piani per la distribuzione finale il 2 giugno dello stesso anno. Nell’ultimo anno il videogames ha raggiunto un grandissimo successo, triplicando i suoi numeri iniziali. In Italia inoltre, da quest’anno sarà possibile partecipare anche alla Valorant Challengers Italy, ufficialmente riconosciuta il mese scorso

Chiude la lista dei titoli Riot scelti quest’anno il videogioco Teamfight Tactics noto con l’acronimo TFT. Questo è un videogioco strategico – Auto battler ed è uno spin-off del sopracitato League of Legends. Il gioco è stato pubblicato come modalità di gioco interna a League of Legends per Microsoft Windows e macOS il 26 giugno 2019 e come gioco stand-alone per Android, iOS e iPadOS il 19 marzo 2020, con supporto al cross-play fra PC e smartphone.

Anche titoli mobile e una sorpresa per gli amanti del calcio

Non solo titoli Riot Games, ma anche due dei videogiochi più giocati in assoluto degli ultimi anni. Rocket League è un videogioco di calcio del 2015, sviluppato e pubblicato da Psyonix Studios per PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows e Nintendo Switch. Dal 23 settembre 2020 è diventato free-to-play per tutte le piattaforme e aggiunto anche nel launcher di Epic Games. Si tratta del sequel di Supersonic Acrobatic Rocket-Powered Battle-Cars. Questo videogioco ha rappresentato un vero e proprio punto di svolta per tutti gli amanti del calcio, poiché un titolo del genere prima di allora non era mai stato nemmeno lontanamente immaginato. Calcio e macchine insieme? Con Rocket League è possibile.

Infine uno dei titoli mobile di maggiore successo al mondo. Si tratta di Clash Royale, videogioco strategico del 2016, sviluppato e pubblicato da Supercell per sistemi iOS, Android e HarmonyOS. Il gioco è stato reso disponibile per la prima volta a partire dal 4 gennaio 2016 soltanto per dispositivi iOS. Il 16 febbraio ne è stata pubblicata una versione anche per Android. Più di trecentocinquanta milioni di download tra piattaforme Android/IOS,  28 milioni di fan connessi in tutto il mondo con giocatori provenienti da più di 180 paesi. Una vera e propria gallina dalle uova d’oro.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...