Virgilio Sport

Basket, l’Italia comincia la marcia verso il Preolimpico: Belinelli si tira fuori, Pozzecco spera in Fontecchio

La lunga marcia di avvicinamento al Pre-olimpico verso Parigi 2024 sta per cominciare con l’Italia che ha rivelato le amichevoli con Spagna e Georgia mentre Pozzecco fa i conti con gli infortuni

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

L’appuntamento è quello del 2 luglio, la sede Porto Rico. L’Italia va a caccia del sogno olimpico nel torneo di qualificazione che può darle un pass per Parigi 2024 e che sarebbe un’altra grande impresa del gruppo azzurro. Gli azzurri cominciano una lunga marcia di preparazione verso un appuntamento importante e che non vedrà di certo l’Italia nel ruolo di favorita per il pass a cinque cerchi.

Italia: il 25 giugno amichevole con la Spagna

La FIP ha annunciato le gare che affronteranno gli azzurri per prepararsi al meglio in vista del torneo in programma a Porto Rico. Il training camp è previsto a Folgarida dal 14 al 21 giugno con la prima amichevole che sarà giocata a Trento contro la Georgia. Poi subito sfida alla Spagna a Madrid il 25 giugno. Gli azzurri lasciano l’Italia in direzione Miami il giorno dopo e poi il 29 c’è il trasferimento a San Juan. La gara di debutto nel torneo che vale la qualificazione a Parigi è in programma il 2 luglio contro il Bahrain, poi il 4 la sfida ai padroni di casa, 6 e 7 luglio sono in programma invece semifinali e finali.

  • Italia-Georgia 23 giugno ore 19 – Trento – amichevole
  • Spagna-Italia 25 giugno – Madrid – amichevole

Torneo Preolimpico

  • Italia-Bahrain 2 luglio ore 23.30 – San Juan
  • Italia-Portorico 4 lugliore ore 2.30 – San Juan

Belinelli si tira fuori: “Ho altre priorità”

Marco Belinelli si tira fuori dalla nazionale, lo fa con garbo e gentilezza ma anche con parole molto chiare. “Mi fa piacere sentire il mio nome accostato alla nazionale però bisogna essere onesti – ha detto a Discovery – in nazionale c’è un bel gruppo già creato, quindi non so se la mia presenza potrebbe portare qualcosa di positivo o di negativo. In questo momento ci sono altre priorità nella mia vita, non che la nazionale non lo sia perché ho sempre avuto in grande considerazione l’azzurro, ma sono padre di due bimbe piccole e dopo una stagione lunghissima ho bisogno di riposo, stare con la ia famiglia. Devo ricominciare gli allenamenti per poi cominciare la stagione con la Virtus”.

Italia falcidiata dagli infortuni

Non sarà semplice per Gianmarco Pozzecco riuscire a mettere insieme il gruppo giusto capace di conquistare il pass olimpico. Nelle ultime settime gli infortuni hanno tolto al ct azzurro dei giocatori importanti. L’ultimo caso in ordine di tempo è quello che riguarda Matteo Spagnolo che dovrà sottoporsi a un intervento che lo terrà fuori per circa 4 mesi. Stesso periodo di stop anche per l’altro giovane azzurro Gabriele Procida che invece dovrà subire un’operazione al tendine rotuleo del ginocchio sinistro. La speranza è quella di riuscire a recuperare almeno Simone Fontecchio, ma anche l’abruzzese ha dovuto fare i conti con un infortunio che non gli ha permesso di giocare l’ultima parte di stagione regolare della NBA. Perdere anche l’ala dei Pistons sarebbe un colpo gravissimo per una nazionale che ha bisogno di talento.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...