Virgilio Sport

Basket, l'Olimpia Milano torna piccola in Italia: Brescia vince il derby e Pangos va al Valencia

Olimpia Milano sconfitta dalla Germani Brescia nel big match della 14ma giornata della Serie A di basket: non basta super Napier, biancorossi a corto di fiato nel finale.

30-12-2023 21:56

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Grande in Europa, piccola in Italia: strana è la vita per l’Olimpia Milano. In 48 ore, anche meno, la squadra di Ettore Messina passa dalla soddisfazione per l’impresa in Eurolega, la vittoria (76-67) sul Baskonia, ottenuta nonostante la grande emergenza, all’amarezza per la sconfitta rimediata nel derby di Serie A contro la Germani Brescia. Partita vinta 72-64 dai padroni di casa, più lucidi e cinici nel rovente finale di gara.

EA7 Emporio Armani Milano stremata dopo l’Eurolega

Non è la prima volta che l’EA7 Emporio Armani paga dazio alle fatiche europee. Del resto, parafrasando Giulio Andreotti, è vero che l’Eurolega logora chi non la fa, ma qualche volta logora pure chi la gioca. Ne sanno qualcosa le Scarpette Rosse, ancora una volta a corto di energie e di risorse nella parte conclusiva del match, dopo aver tenuto botta per tre quarti e anche più. Un periodaccio per Milano sotto il profilo degli infortuni e delle rotazioni ridotte, anche se in Europa la vittoria era giunta lo stesso.

Basket, Serie A: Brescia fa suo il super derby lombardo

A Brescia invece no. Napier conferma in avvio di aver preso subito confidenza con la sua nuova/vecchia squadra: a fine gara 18 punti per lui. I primi trascinano l’Olimpia al vantaggio a fine primo quarto (15-18), e a a un significativo tentativo di mini fuga nel parziale successivo. Brescia però stringe i denti, è avanti a metà gara (33-32) e anche all’ultimo mini intervallo (52-48). Massinburg (16) e Della Valle (14) sono le armi in più per il quintetto di Magro, che però trova in Bilan l’uomo decisivo: sua la tripla che ammazza la partita. Milano, oltre che Napier, applaude Melli (13) e Poythress (11).

Ufficiale: Pangos saluta l’Olimpia e si accasa al Valencia

Proprio alla fine del match di Brescia, che ha confermato la Germani in vetta alla classifica a pari punti con Venezia, è arrivata l’ufficialità dell’addio di Kevin Pangos. La point-guard canadese, protagonista di un’avventura biennale dai contorni controversi a Milano, è sbarcato ufficialmente a Valencia. Per lui contratto di una stagione e mezza, fino al termine dell’annata 2024-25. E tanti saluti all’Olimpia che in questa fase, forse, è talmente malconcia che avrebbe avuto bisogno persino di lui.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...