Virgilio Sport

Bundesliga, il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso è campione: fine del dominio Bayern, eguagliato record Juve

Il 5-0 al Werder Brema dà il via alla festa: primo storico titolo di campione di Germania, col sogno del possibile Triplete (Europa League e Coppa di Germania).

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Tutto vero, il Bayer Leverkusen è campione di Germania. Il 5-0 al Werder Brema ha certificato il primo storico trionfo in Bundesliga della formazione del sobborgo di Colonia, reso celebre da una famosissima azienda farmaceutica. Le “Aspirine” ce l’hanno fatta, Xabi Alonso e il suo calcio moderno e spregiudicato si sono rivelati la medicina giusta per interrompere il cronico digiuno di successi e soprattutto il dominio del Bayern Monaco che sembrava praticamente inscalfibile: i bavaresi vincevano il campionato ininterrottamente dal 2013, undici titoli di fila.

Bayer Leverkusen campione: 25 vittorie e 4 pareggi in campionato

Invece quest’anno non c’è stata storia, col Bayer che ha fatto il…Bayern: venticinque vittorie e quattro pareggi in ventinove partite di campionato, una marcia da record con sedici punti di vantaggio a cinque turni dal termine sulla strana coppia formata proprio dal Bayern di Harry Kane (a proposito: la sua bacheca è ancora clamorosamente vuota) e lo Stoccarda di Serhou Guirassy, attaccante oggetto dei desideri di mezza Europa. Un ruolino di marcia da record, che ha riscritto la storia. In Germania, infatti, fino a oggi lo chiamavano “Neverkusen”, la squadra che non vinceva mai il titolo.

“Aspirine” uber Alles: l’inno da cambiare e il sogno del Triplete

Una “macchia” presente addirittura nell’inno scritto da Peter Lorenz: “Wir steh’n zu dir”, vale a dire “Noi ti stiamo accanto”. C’è un passaggio che fa: “E l’anno prossimo diventeremo campioni di Germania”, che adesso bisognerà aggiornare. Nella bacheca del Bayer, infatti, erano presenti soltanto la Coppa Uefa del 1988, vinta con una clamorosa rimonta al ritorno sull’Espanol (all’andata 3-0 per i catalani), e la Coppa di Germania conquistata nel 1993. Poi basta. Una bacheca che potrebbe rimpinguarsi ulteriormente, visto che le “Aspirine” sono nei quarti di Europa League (2-0 al West Ham nel match di andata) e in finale di Coppa di Germania contro una formazione di seconda divisione, il Kaiserslautern.

Xabi Alonso e la sua squadra di promesse come la Juve di Conte

Il match decisivo col Werder, che ha dato inizio ai festeggiamenti, è stato sbloccato su rigore da Victor Boniface, attaccante nigeriano che il Napoli segue come possibile erede di Victor Osimhen ma che piace pure alla Juve di Cristiano Giuntoli.Nella ripresa ha raddoppiato Granit Xhaka, poi il gioiellino Florian Wirtz (classe 2003) ha messo a segno una tripletta. E con questa sono 43 partite di fila in stagione senza sconfitte. Come la Juventus di Antonio Conte nella stagione 2011-12. Già, perché il Bayer dei record è imbattuto ovunque, in Germania e in Europa. Tutti aspettavano il Bayern: s’è materializzato invece il Bayer dei miracoli.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...